Logo ImpresaCity.it

Windows 8 vale il 2,3% del mercato Os

Primi segni di inversione di tendenza fra i sistemi operativi di Microsoft. L’ultimo arrivato pesa ancora poco, ma Windows 7 comincia a scendere.

Autore: Roberto Bonino

All’inizio di gennaio, Net Applications attribuiva a Windows 8 una quota di mercato dell’1,72%, basandosi sui visitatori di 40mila siti per trarre le proprie conclusioni. Meno di un mese più tardi, il nuovo sistema operativo di Microsoft è salito al 2,26%. L’ascesa, dunque, c’è, anche se siamo ancora ben distanti dai due ambienti dominanti, ovvero Windows 7 (44,48%) e il resistente Xp (39,51%).

windows-8-vale-il-2-3-del-mercato-os-1.jpg
È tuttavia interessante notare che, alla precedente rilevazione, Windows 7 aveva registrato una quota del 45,11%, segnando per la prima volta una flessione dal momento del proprio lancio. Facendo un parallelo nelle medesimo condizioni temporali dalla disponibilità, il “vecchio” Os di Microsoft aveva già raggiunto il 7% del mercato, ma va notato che il prodotto arrivava per rimpiazzare il disastroso Vista. Stabili, invece, gli unici sistemi operativi di un costruttore diverso da Microsoft, ovvero Apple, che dalla somma dei propri vari MacOs X ottiene un 6,4%.
Pubblicato il: 06/02/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione