Logo ImpresaCity.it

Oracle lancia Oracle Infrastructure as a Service on premise con Capacity on Demand

Oracle ha annunciato Oracle Infrastructure as a Service (Oracle IaaS) con Capacity on Demand, estendendo così ulteriormente il proprio portafoglio completo di proposte cloud flessibili.

Autore: Redazione ImpresaCity

Oracle ha annunciato Oracle Infrastructure as a Service (Oracle IaaS) con Capacity on Demand, estendendo così ulteriormente il proprio portafoglio completo di proposte cloud flessibili.
Oracle IaaS permette alle aziende di adottare all'interno dei propri data center, quindi all’interno del loro firewall e a fronte di un canone mensile, gli Oracle Engineered Systems, i sistemi ingegnerizzati totalmente integrati di Oracle: Oracle Exadata Database Machine, Oracle Exalogic Elastic Cloud, Oracle Sparc SuperCluster, Oracle Exalytics In-Memory Machine e Oracle Sun ZFS Storage Appliance.    
Per chi desidera avvalersi dell'offerta Oracle Engineered Systems, Oracle IaaS On Premise rappresenta un'opzione interessante da un punto di vista contabile, di cash flow e in ottica di decommissionamento.    
L'infrastruttura cloud privata on-premise fornisce alle aziende pieno controllo e visibilità sui rispettivi ambienti IT, permettendo così di rispettare i requisiti di sicurezza e conformità definiti internamente o per via normativa.    
Questa offerta Oracle IaaS comprende capacità di calcolo elastica on demand e consente pertanto di aggiungere o rimuovere le risorse per gestire workload in continuo cambiamento. In questo modo è possibile pagare per i picchi di potenza solo quando sono effettivamente necessari.    
Oracle IaaS comprende hardware Oracle Engineered Systems unito a servizi che ne massimizzano le prestazioni, l'affidabilità e la sicurezza come Oracle Premier Support for Systems.
Inoltre, Exadata, Exalogic e Sparc SuperCluster possono essere associati agli Oracle Platinum Services e ai nuovi Oracle PlatinumPlus Services dedicati esclusivamente ai clienti Oracle IaaS.    
I nuovi Oracle PlatinumPlus Services comprendono analisi proattiva e consigli forniti trimestralmente dagli esperti Oracle per identificare eventuali problemi nelle prestazioni, nel rispetto della sicurezza e nella disponibilità di sistema, con indicazioni utili per risolverli.
I clienti possono gestire i sistemi autonomamente o aggiungere gli Oracle Managed Cloud Services come opzione per dotarsi di servizi applicativi e cloud completamente gestiti.    
Oracle IaaS appartiene al portafoglio Oracle Private Cloud Services, che comprende un set completo e integrato di applicazioni, prodotti e soluzioni infrastrutturali e di piattaforma best-in-class.   
Pubblicato il: 18/01/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione