Logo ImpresaCity.it

Google vende una parte di Motorola per 2,35 miliardi di dollari

Google vende al provider statunitense di soluzioni broadband Arris Group la divisione Home di Motorola Mobility per la cifra di 2,35 miliardi di dollari.

Autore: Chiara Bernasconi

Google ha deciso di vendere al provider statunitense di soluzioni broadband Arris Group la divisione Home di Motorola Mobility, quella, per intenderci, che sviluppa e produce apparecchi digitali per la casa.
L’operazione vale 2,35 miliardi di dollari, cifra che sarà versata dal Colosso di Mountain View in parte in contanti e in parte in azioni.
Si stima che Big G possa avere il 15,7% del capitale di Arris alla conclusione dell’operazione che verosimilmente avverrà entro la fine del secondo trimestre del 2013.
Una parte integrante dell’accordo è rappresentata dall’ampissimo portafoglio di brevetti Motorola Mobility, una porzione del quale sarà messa a disposizione di Arris sottoforma di licenza.
Arris potrà così ampliare la propria offerta di apparati di Rete agli operatori via cavo, contando su una base clienti superiore ai 500 in 70 Paesi diversi.
Alcuni esperti del settore ritengono che Google abbia deciso di privarsi ugualmente di una divisione in grado di garantire una buona redditività poiché si tratterebbe comunque di un settore a bassa crescita e perché quella dei set top box non viene ancora considerata un’area strategica dal colosso californiano.
Non va inoltre ignorato (anche se non sembra determinante) il fatto che, nel campo dei set top box, Google abbia una causa legale pendente con TiVo.
Pubblicato il: 21/12/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni