Logo ImpresaCity.it

Texas Instruments dice addio a smartphone e tablet

Texas Instruments ha deciso di abbandonare il settore degli smartphone e dei tablet, con il conseguente licenziamento di circa 1700 lavoratori.

Autore: Chiara Bernasconi

Texas Instruments ha reso ufficiale la propria decisione di abbandonare il settore degli smartphone e dei tablet, con il conseguente licenziamento di circa 1700 lavoratori.
In questo modo, l’impresa dovrebbe risparmiare circa 450 milioni di dollari entro al fine del 2013.
L’idea dell’azienda è quella di concentrarsi sui processori OMAP e sulla connettività wireless su un più ampio numero di applicazioni embedded aventi cicli di vita più lunghi.
Sembra che a beneficiare della decisione sarà soprattutto Amazon, che molto probabilmente comprerà da Texas Instruments la divisione che si occupava di SoC per tablet al fine di produrre in proprio quelli utilizzati per i Kindle.
A ogni modo Texas Instruments continuerà a vendere chip OMAP ai clienti attuali, ma lo sviluppo si arresterà immediatamente.
Pubblicato il: 19/11/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni