Logo ImpresaCity.it

Expo 2015, la Germania investe 40 milioni per il suo padiglione

Il padiglione tedesco sarà uno dei più grandi. Per il presidente Formigoni il contratto con la Germania è un grande segnale di fiducia.

Autore: Redazione ImpresaCity

La Germania ha formalizzato la propria presenza a Expo Milano 2015, firmando il contratto di partecipazione all’Esposizione Universale che si terrà nel capoluogo lombardo dal 1° maggio al 31 ottobre 2015.
Il contratto è stato sottoscritto da Dietmar Schmitz, Commissario Generale di sezione del Padiglione tedesco, e Giuseppe Sala, Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A., alla presenza del Commissario Generale dell’Expo Milano 2015, Roberto Formigoni.
expo-2015-la-germania-investe-40-milioni-per-il-su-1.jpgLa Germania quindi occuperà un posto di rilievo all’interno del sito espositivo: si è assicurata, infatti, il lotto di maggiori dimensioni. Il padiglione tedesco sorgerà su un’area di 4.913 metri quadrati.
“Il contratto che firmiamo oggi – ha spiegato Roberto Formigoni, Commissario Generale dell’Expo Milano 2015 - assume una straordinaria rilevanza: un gigante come la Germania ha deciso di investire in Expo Milano 2015 perché la considera, specie nell’attuale situazione storica che stiamo attraversando, un’opportunità irripetibile di sviluppo e di crescita per il proprio sistema paese e una vetrina unica delle proprie eccellenze. È questo un segnale di piena fiducia nell’Esposizione milanese e in particolare sul  suo tema ‘Nutrire il Pianeta, Energia per la vita’,  a cui il padiglione tedesco, ne sono certo, apporterà contenuti di altissimo valore e qualità. Una tale scommessa della Germania nei confronti dell’Italia assume poi anche connotati fortemente simbolici, perché contribuisce a rafforzare ulteriormente le relazioni già molto positive tra i nostri due paesi e a rilanciare prospettive comuni in questi tempi di difficoltà”.
“La Germania, come membro attivo e dedicato della comunità globale, ha sempre partecipato a tutte le Esposizioni Universali autorizzate dal BIE, il Bureau International des Expositions - ­ha affermato Dietmar Schmitz, Commissario Generale di Sezione del Padiglione Tedesco -. Anche all’Expo del 2015 saremo  presenti e ancora una volta avremo uno dei padiglioni più grandi. A Milano metteremo in luce le straordinarie capacità e le competenze del nostro Paese: nel padiglione tedesco mostreremo che siamo un popolo cosmopolita e creativo, con un buon senso dell’umorismo”.



Pubblicato il: 26/09/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni