Logo ImpresaCity.it

RIM, ritorna l'ipotesi Microsoft

RIM ha presentato una trimestrale negativa alla chiusura della Borsa di ieri. Si prospetta la possibilita' di concedere in licenza il sistema BlackBerry 10, nonche' l'accettazione di un'entrata di Microsoft nella proprieta' del gruppo.

Autore: Chiara Bernasconi

RIM ha presentato una trimestrale piuttosto negativa, delineando così una situazione certamente peggiore di quanto non fosse stata prevista dagli analisti.
Conseguentemente alla presentazione della trimestrale, il titolo ha perso un 13% nelle trattative after-hour, crollando così sotto quota 8 dollari e sfondando il minimo storico.
RIM ha inoltre dichiarato di voler effettuare 5000 ulteriori licenziamenti al fine di rallentare la caduta verticale nei conti e ha ufficializzato che l'arrivo del sistema operativo BlackBerry 10 è stato rinviato a inizio 2013.
Alla luce di tutte queste difficoltà, per RIM si prospetta la possibilità di concedere in licenza il sistema BlackBerry 10, nonché l'accettazione di un'entrata di Microsoft nella proprietà del gruppo.
Tale ipotesi consentirebbe certamente a Research in Motion di salvare i propri conti, ma, allo stesso tempo, sacrificherebbe indipendenza e identità al gruppo.
Dal canto suo, Microsoft non ha mai negato di essere piuttosto interessata ai brevetti di RIM e al marchio BlackBerry.
Non resta che attendere i prossimi giorni per capire quali saranno le intenzioni di RIM.
Pubblicato il: 03/07/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione