Logo ImpresaCity.it

Telecom Italia e Università di Catania insieme per avvicinare ricerca e imprese

La collaborazione mira a dare impulso al trasferimento delle conoscenze tipiche del mondo universitario verso utilizzi in campo industriale, trasformando le nuove idee in opportunità tangibili per il sistema socio-economico.

Autore: Redazione ImpresaCity

Telecom Italia e l'Università di Catania hanno avviato un progetto di collaborazione che porterà entro la fine dell'anno alla realizzazione del "Joint Open Lab", un laboratorio di ricerca per la creazione di un nuovo modello di relazione industria-università dove la ricerca e la conoscenza accademica si uniscono al knowhow e all'esperienza industriale.
L'attività di ricerca del Joint Open Lab si focalizzerà sui servizi di Mobile Internet di prossima generazione, come ad esempio le tecnologie NFC (Near Field Communication), destinati a cittadini e imprese per creare nuove piattaforme che integrino le tecnologie più avanzate dei terminali mobili e del cloud computing con elementi di sicurezza e privacy evoluti per l'applicazione in diversi contesti di vita e di lavoro.
Questa iniziativa si inserisce nell'ambito del progetto di Telecom Italia finalizzato alla creazione di seiinnovativi laboratori di ricerca su tutto il territorio nazionale in accordo con i più qualificati Atenei italiani con l'obiettivo di rilanciare e trasformare i rapporti tra il mondo dell'industria e quello della ricerca e della didattica universitaria nel campo dell'innovazione tecnologica.
Il nuovo laboratorio di ricerca si pone come elemento centrale delle attività di sviluppo e dimostrative in grado di attrarre giovani talenti e favorire l'applicazione sul campo di nuove idee e soluzioni, generando così nuovo valore su obiettivi di ricerca ed innovazione condivisi.
Il laboratorio, inoltre, potrà partecipare a gare per l'accesso a finanziamenti per la ricerca a livello regionale, nazionale ed europeo.
In base agli accordi, Telecom Italia contribuirà al Joint Open Lab con proprio personale di ricerca, strumentazione di laboratorio, piattaforme di servizio; l'Università di Catania metterà a disposizione del laboratorio personale di ricerca, borsisti, stagisti e laureandi.
Pubblicato il: 03/08/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione