Logo ImpresaCity.it

Gartner, i dispositivi mobili cambiano l'ambiente IT

Una ricerca di Gartner rivela che la rapida proliferazione dei dispositivi mobili sta cambiando il tradizionale ambiente IT nelle organizzazioni.

Autore: Chiara Bernasconi

Secondo un recente sondaggio di Gartner, la rapida proliferazione dei dispositivi mobili sta cambiando il tradizionale ambiente IT nelle organizzazioni: il 90% di queste, infatti, ha già distribuito dispositivi mobili, in particolare smartphone.
L'86% delle aziende intervistate ha inoltre dichiarato l'intenzione, per quest'anno, di distribuire tablet.
Gli intervistati provenivano da organizzazioni con 500 o più dipendenti e un in-house data center negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Germania, in Australia, in Brasile, in Russia, in India, in Cina (Bric) e in Giappone.
Il sondaggio è stato condotto nei mesi di ottobre e novembre del 2011 ed è stato incentrato sullo stato della distribuzione e sui piani per l'adozione di dispositivi mobili.
"La crescita sana delle spedizioni di smartphone e tablet nei prossimi cinque anni consentirà un livello molto più elevato di consumerizzazione IT di quanto non sia attualmente possibile ", ha affermato Lee Chae-Gi, research director di Gartner.
Un ulteriore impatto di consumerizzazione è la proliferazione del Byod nelle organizzazioni.
La ricerca di Gartner ha rilevato che molte aziende permettono al proprio personale la possibilità di avere dispositivi mobili per connettersi alla rete.
La domanda Byod era maggiore nei paesi dell'area Bric, dove lavora la maggior parte dei dipendenti della Generazione Y (Y Gen).
Con la proliferazione del Byod, le organizzazioni devono prendere in considerazione molti problemi di sicurezza prima di investire nel mobile computing.
Secondo l'indagine, i problemi principali riguardavano l'uso di dispositivi di proprietà privata e la distribuzione di nuove piattaforme aziendali mobili.
Le organizzazioni devono concentrarsi sulla protezione dei dati mobili (Mdp), il controllo dell'accesso alla rete (Nac) e la gestione dei dispositivi mobili (Mdm), strumenti indispensabili per sostenere il Byod. Questi fattori tecnologici sono inoltre essenziali per stabilire una piattaforma standard mobile per le organizzazioni.
Molte delle organizzazioni intervistate hanno dichiarato di fornire assistenza tecnica e supporto per i dispositivi personali (32% degli smartphone, il 37% dei tablet e il 44% dei computer portatili). Tuttavia, i risultati ottenuti variano significativamente tra le regioni, con il 28 % degli intervistati appartenenti ai Paesi non-Bric che ricevono supporto tecnico per il collegamento di dispositivi personali contro il 44% nei paesi Bric.
Gartner ritiene che il Byod sia un requisito inevitabile e raccomanda l'istituzione di una squadra di strategia di mobilità facente parte del dipartimento IT per la gestione dei dati e il controllo. Inoltre, le organizzazioni dovrebbero creare una politica Byod per il controllo del bilanciamento dei costi e dei rimborsi.
L'indagine ha rivelato inoltre che i Paesi non appartenenti all'area Bric hanno compiuto notevoli progressi in termini di modernizzazione dei data centre. Dal canto loro, le imprese provenienti da paesi Bric hanno indicato che avrebbero bisogno di investire e migliorare la propria architettura, al fine di consentire il dispiegamento di dispositivi mobili. Questo perché i Paesi non appartenenti all'area Bric sono più interessati alla sicurezza e alla normativa sulla privacy rispetto ai Paesi dell'area Bric.
Gli investimenti per l'adozione dell'Hvd sono leggermente più elevati nei Paesi dell'area Bric, dove il 22% degli intervistati ha indicato di aver già distribuito standard Hvd, contro il 20% dei Paesi non appartenenti all'area Bric. In termini di aziende che hanno già implementato, stanno attuando o intendono attuare standard Hvd nei prossimi 12 mesi, il 91% dei Paesi appartenenti all'area Bric adotterà l'Hvd a partire dal 2013, così come il 67% degli intervistati dei Paesi non appartenenti all'area Bric.
Tutte queste tematiche saranno discusse nell'ambito della Gartner Catalyst Conference che si svolgerà a San Diego dal 20 al 23 agosto prossimi.
Pubblicato il: 31/07/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione