Logo ImpresaCity.it

R.ete. Imprese Italia: senza Gerico proroga dei versamenti fiscali insufficiente

R.ETE. Imprese Italia ha lanciato un appello a che il software GERICO per gli studi di settore sia reso disponibile tempestivamente.

Autore: Redazione IT Tech & Social

Secondo R.ETE. Imprese Italia la proroga dei versamenti risultanti dalle dichiarazioni dei redditi disposta con il D.P.C.M. del  6 giugno scorso, potrebbe essere insufficiente se il programma di calcolo dei risultati degli studi di settore (software GERICO) non sarà tempestivamente reso disponibile.
Limitatamente ai contribuenti che applicano gli studi di settore, sarebbe più corretto collegare la proroga ai tempi di rilascio di GERICO.
A meno di un mese dal nuovo termine di versamento per imprese e professionisti manca, infatti, ancora la possibilità di verificare la propria posizione in relazione agli studi di settore applicabili per il periodo d'imposta 2011 e non si conoscono ancora i requisiti di ammissione al nuovo regime premiale previsto dal decreto Salva Italia.
Per R.ETE. Imprese Italia, la compliance si incrementa dando la possibilità ai contribuenti di analizzare attentamente la propria posizione fiscale ed uscendo da una situazione di "emergenza normativa" che impone continue modifiche e nuovi obblighi e, di conseguenza, immancabili proroghe dei termini per adempiere.
Pubblicato il: 20/06/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione