Logo ImpresaCity.it

Microsoft porta Linux su Azure

Il cloud di Windows Azure si apre ai sistemi operativi basati su Linux. In arrivo altre importanti novità per la nuvola di Redmond.

Autore: Redazione ImpresaCity

Microsoft è pronta ad introdurre importanti nuovi servizi cloud su Windows Azure, incluso il supporto per sistemi operativi basati su Linux.
In generale, la nuvola di Redmond si sta aprendo a collaborazioni e partnership con altre aziende, diventando così sempre pù ibrida. In questo contesto, la novità in primo piano è la scelta di Linux, in precedenza considerato un rivale dagli uomini di Microsoft, per ampliare le possibilità offerte ai clienti.
Nel dettaglio, le soluzioni ora supportate su Azure sono Suse Linux Enterprise Server 11 SP2, OpenSuse 12.1, Ubuntu 12.04 e CentOS 6.2.
Non solo: Microsoft offre anche diversi servizi per permettere agli utenti di creare le loro piattaforme cloud ibride, specifiche per differenti necessità.
Inoltre, le nuove caratteristiche di Azure sono le seguenti: 
- Le macchine virtuali di Windows Azure permetteranno la migrazione di Microsoft SQL Server e di Microsoft SharePoint nel cloud.
- Windows Azure Virtual Network permetterà agli utenti di gestire network privati all'interno di Azure. 
- Windows Azure Web sites permetterà agli sviluppatori di costruire siti che supportino .NET, Nodes.js e PHP.
- Nuovi strumenti e Sdk includono la possibilità di scrivere codice per migliorare i servizi. 
- La disponibilità di Azure sarà allargata a 48 paesi.
Pubblicato il: 08/06/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione