Logo ImpresaCity.it

Lenovo, gli obiettivi per diventare il numero 3 nell'area Emea

Gianfranco Lanci ha annunciato la nuova strategia dell'azienda, che si affiderà in primo luogo ai partner di canale per passare dall'attuale quinta posizione alla terza nell'area Emea.

Autore: Redazione ImpresaCity

Lenovo ha deciso di espandere il proprio business nell'area Emea. E lo farà puntando sui propri partner di canale presenti nell'area.
L'intenzione è stata annunciata da Gianfranco Lanci, senior vice president del Lenovo Group e presidente della società per l'area Emea, nel corso del 2012 Emea Channel Forum svoltosi a Dublino. 
L'obiettivo è passare dall'attuale quinta posizione alla terza all'interno del mercato: una crescita che dovrebbe passare per un incremento del giro d'affari stimato in oltre 1 miliardo di dollari nell'anno fiscale 2012/2013. 
La strategia approntata per raggiungere un così ambizioso traguardo, così come annunciata da Lanci, prevede che Lenovo si focalizzi sulla protezione del suo core business nei segmenti enterprise e del settore pubblico, e al contempo cerchi nuove opportunità nei segmenti Smb e consumer
L'azienda programma anche di espandere le proprie opportunità di guadagno provenienti dalla propria divisione Midh (Mobile Internet Digital Home), puntando in particolare sui tablet e su nuove linee di prodotto in campo server
"L'Emea è un mercato strategicamente critico per noi - ha spiegato Lanci - insieme ai nostri partner vogliamo raggiungere un 10% di share in più nell'area e diventare a lungo termine uno dei top three player". 
Per perseguire i nuovi obiettivi, Lenovo ha inotre recentemente riorganizzato la propria struttura in quattro blocchi geografici - Emea, Apla (Asia Pacific Latin America), Cina e Nord America - per una maggiore efficienza. 
La nuova divisione Emea Products and Channels sarà sotto la direzione di Vincent Fauquenot
Pubblicato il: 06/06/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione