Logo ImpresaCity.it

Netgear porta gli switch 10-Gigabit verso le Pmi

Gli ultimi prodotti lanciati sono indirizzati alle piccole realtà che vogliono aumentare le prestazioni delle Lan.

Autore: Redazione Impresa City

La tecnologia 10-Gigabit Ethernet è già ben radicata nel mondo enterprise, ma presenta diverse barriere per l’adozione anche fra le Pmi, soprattutto per ragioni economiche. Netgear prova superare gli ostacoli, con la presentazione di tre switch 10GBase-T, fra i qual spicca il ProSafe Plus Xs708E, a 8 porte, proposto a un costo intorno ai 750 euro.
Esso si colloca a metà strada fra i dispositivi fully managed e gli smart switch. La configurazione avviene con una utility software e non via Web, ma copre tutte le funzioni Layer 2 essenziali, come i setting Vlan e QoS. Viene inclusa anche una porta single combo Sfp+, che può integrare un modulo 10G in fibra, se necessario. Gli altri due prodotti 10GBase-T della gamma ProSafe sono il ProSafe Plus Xs712T a 12 porte (smart switch) e il fully managed Xsm7224 a 24 porte.
Uno dei problemi chiave con i dispositivi 10GBase-T, fino a oggi, è legato all’eccessivi consumo elettrico rispetto ai prodotti basati su fibra. Anche su questo fronte ha lavorato Netgear e, per esempio, il nuovo modello a 24 porte Xsm7224 consuma al massimo 200W. In compenso, si evidenzia il vantaggio della compatibilità con le esistenti connessioni Cat 5e, 6a e 7, nonché con i prodotti 10/100/1000Mbps.

Pubblicato il: 08/04/2013

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Stampanti e gestione documentale

speciali

Quale futuro per le applicazioni d’impresa?