Logo ImpresaCity.it

Gartner, nel 2012 il fatturato saas raggiungerà i 14,5 miliardi di dollari

Una ricerca di Gartner rivela che il fatturato del software-as-a-service (SaaS) raggiungerà nel mondo i 14,5 miliardi dollari nel 2012.

Autore: Chiara Bernasconi

Secondo quanto affermato dall'analista Gartner, si prevede che il fatturato del comparto software-as-a-service (SaaS) raggiungerà i 14,5 miliardi dollari nel 2012, con un incremento del 17,9% rispetto ai 12,3 miliardi dollari di fatturato del 2011.
La crescita si dovrebbe protrarre fino al 2015, quando le entrate a livello mondiale dovrebbero raggiungere i 22,1 miliardi dollari.
Di seguito una panoramica generale del mercato SaaS.
Il Nord America, in particolare gli Stati Uniti, rappresenta attualmente la più grande opportunità per il mondo SaaS, ed è il più maturo dei mercati regionali.
Il fatturato SaaS è previsto per un totale di 9,1 miliardi dollari nel 2012, in aumento rispetto ai 7,8 miliardi di dollari nel 2011. Coerentemente con le altre regioni, il Nord America mostra le più alte implementazioni SaaS nella gestione delle spese, nelle e-mail e nelle suite per ufficio. L'utilizzo di web conferencing è più alto in Nord America che in altre regioni, in parte anche a causa di una forza lavoro altamente distribuita.
In Europa occidentale, il fatturato SaaS dovrebbe superare i 3,2 miliardi di dollari 2012, contro i 2,7 miliardi del 2011, mentre i ricavi potrebbero raggiungere i 169.400.000 dollari, contro i 135,5 milioni dollari dello scorso anno.
Nell'area Emea, caratterizzata da piccoli mercati emergenti, le potenziali opportunità per il SaaS saranno visibili  più nel medio e lungo termine.
Per quanto concerne la zona Asia/Pacifico, le entrate dovrebbero raggiungere i 934,1 milioni di dollari nel 2012 rispetto ai 730.900.000 di dollari del 2011. Nel complesso, l'adozione SaaS nella zona Asia/Pacifico è stata frammentato.
Quando si parla di area Asia/Pacifico (Giappone escluso) occorre tener conto che ci si riferisce a diversi mercati già consolidati come Australia, Nuova Zelanda, Hong Kong, Singapore, Corea del Sud e Taiwan, ma anche ai mercati emergenti, tra cui Cina, India, Malaysia, Thailandia, Indonesia, Vietnam e Filippine.
Mentre l'economia giapponese sta ancora lottando e i budget riguardanti il settore IT sono limitati, la domanda di soluzioni SaaS è in aumento a causa dei loro bassi costi di implementazione e ai tempi di deployment più rapidi.
Le entrate SaaS in Giappone dovrebbero raggiungere i 495.200.000 dollari nel 2012, contro i 427 milioni di dollari del 2011.
Gli utenti hanno scoperto che l'uso di SaaS riduce gli oneri di applicazione di gestione, aumenta la facilità e l'agilità di implementazione, e riduce i costi iniziali di attuazione.
Inoltre, in virtù del terremoto e dello tsunami che nello scorso anno hanno devastato il Paese del sol levante, gli utenti hanno guardato all'adozione SaaS come a una difesa contro le interruzioni di corrente e i disastri futuri.
Tuttavia, molte aziende sono ancora preoccupate per le questioni legate alle soluzioni SaaS, come il rischio per la sicurezza dei dati, il costo effettivo e la difficoltà di collegamento con altri sistemi.
Il fatturato SaaS in America Latina dovrebbe raggiungere un totale di 419.700.000 dollari nel 2012, contro i 331.100 mila dollari dell'anno scorso.
In America Latina, le soluzioni SaaS sono diventate più comuni nei settori della posta elettronica, della gestione finanziaria (contabilità), della Sales Force Automation, dei servizi al cliente, e della spesa di gestione.

Pubblicato il: 29/03/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni