Logo ImpresaCity.it

Piccola impresa, web ed e-commerce sono il futuro

Lo afferma la ricerca Micro-Business, svolta nell'ambito dell'iniziativa Epson Business Council, che presenta cinque casi reali di microaziende italiane.

Autore: Redazione ImpresaCity

Il 94% delle microimprese (da 1 a 10 addetti) italiane utilizza il web per vendere prodotti o servizi, mentre l'89% compra attraverso internet. Percentuali elevate e destinate a crescere nei prossimi due anni, che paiono dimostrare la volontà nel nostro Paese di utilizzare i new media per fare business.
Questi i dati principali che emergono dalla ricerca Epson Micro-Business, presentati nel corso della conferenza stampa "Epson Business Council: come creare valore con le nuove tecnologie" tenutasi negli scorsi giorni a Milano.
A testimonianza dell'importanza che l'online e in particolare l'e-commerce stanno acquistando, sono stati presentati anche cinque casi reali di piccole aziende italiane che hanno basato il loro business sul web: Eterni Sapori di Calabria, Fotolandia, Modellismo.it, Neraluna e Tunia.      
Dalle interviste emerge anche come in Italia l'obiettivo principale degli imprenditori sia mantenere i risultati di business e per un quarto delle piccole imprese questo rappresenti una vera e propria "battaglia per la sopravvivenza". Solo il 4% delle aziende dichiara invece di perseguire una politica di crescita aggressiva.
All'evento hanno partecipato Andrea Granelli, amministratore delegato di Kanso e rappresentante italiano all'Epson Business Council, Giuseppe Vivace, segretario generale Cna Lombardia, e Davide di Scioscio, Business Manager prodotti per l'ufficio di Epson Italia, che hanno offerto interessanti contributi sul tema.
Secondo Giuseppe Vivace "la forza della micro e piccola impresa è data dall'unione di manualità, innovazione e tecnologia. Fa piacere che una multinazionale come Epson si avvicini a questo mondo con un'idea di innovazione, ascolto e vicinanza alla microimpresa, che rappresenta il 99% del tessuto economico italiano."
Davide di Scioscio ha ribadito come "la microimpresa rappresenti soprattutto in Italia un termometro per lo stato di salute del Paese. Epson crede che le aziende dell'IT debbano essere promotrici di prodotti capaci di assicurare l'efficienza economica ed ecologica anche per strutture di piccole dimensioni".
In conclusione Andrea Granelli ha evidenziato come "per le micro e piccole imprese il web rappresenti lo strumento ideale per promuovere e vendere prodotti e servizi. Infatti, rispetto alla vendita tradizionale, il web permette di raccontare una storia e dar vita a una customer experience capace di generare un coinvolgimento emotivo e valorizzare le  caratteristiche di unicità e qualità del prodotto."
Pubblicato il: 21/02/2012

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione