Logo ImpresaCity.it

Cgia Mestre: con la nuova manovra 13,2 miliardi di tasse locali in più, ma soldi allo stato centrale

Secondo uno studio della Cgia, l'aumento delle imposte locali con la nuova manovra aumenterà il gettito fiscale di 13,2 miliardi di euro. Questo denaro però non rimarrà nelle casse di comuni e regioni, ma andrà a confluire nelle casse dello stato centrale.

Autore: Redazione ImpresaCity

L'aumento delle imposte locali, decretato dalla manovra economica del governo Monti, aumenterà il gettito fiscale di 13,2 miliardi di euro. Questo denaro però non rimarrà nelle casse di comuni e regioni, ma andrà a confluire nelle casse dello stato centrale. 
Ad affermarlo è la Cgia di Mestre, che ha compiuto uno studio sulle conseguenze della nuova manovra. Enti locali a bocca asciutta, dunque, a meno che "i governatori e i sindaci non decidano di ritoccare all'insù i tributi di loro competenza" spiega il segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi.
Il provvedimento varato dal governo tecnico rischia così di "spegnere il federalismo fiscale sul nascere".
Ecco perchè: la reintroduzione dell'Ici sulla prima casa, la rivalutazione del valore catastale e l'anticipo dell'Imu sugli altri immobili consentiranno l'anno prossimo un gettito complessivo di 21,8 miliardi di euro. Ma l'articolo 13 della manovra attribuisce allo Stato il 50% dell'Imu sugli immobili diversi dalle seconde case, circa 9 miliardi di euro. Così facendo ai comuni resterebbero circa 2 miliardi, che vengono però decurtati per effetto della riduzione del Fondo sperimentale di riequilibrio dei Comuni delle Regioni ordinarie e dei trasferimenti statali ai Comuni delle altre Regioni. 
Meccanismo analogamente svantaggioso per le regioni: l'aumento dell'aliquota base dell'addizionale regionale Irpef (dallo 0,9% all'1,23%) consentirà un maggiore guadagno di oltre 2,2 miliardi di euro, cifra che però equivale ai tagli decretati nella sanità regionale.
Pubblicato il: 12/12/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni