Logo ImpresaCity.it

Mauden completa l'integrazione di Dpcs

In anticipo rispetto ai tempi previsti, Mauden e Data Processing Consulting Services rappresentano ora un'organizzazione unica per soddisfare le esigenze IT di tipo enterprise.

Autore: Redazione ImpresaCity

Mauden e Dpcs (Data Processing Consulting Services) hanno deciso di procedere in anticipo rispetto ai piani originari e di concludere l'integrazione delle rispettive strutture, prevista per il 2012, già nell'anno in corso.  
L'accordo firmato a ottobre 2010 tra le due società, si legge in una nota, "ha evidenziato un andamento più che positivo, facendo scaturire importanti e proficue sinergie".  
Per questo, a partire dallo scorso luglio, le due aziende sono quindi passate alla fase concreta di operatività come organizzazione unica, consolidando il posizionamento di Mauden sul mercato quale partner di riferimento per soddisfare ogni esigenza IT di tipo enterprise.  
Nata con lo scopo di potenziare ulteriormente la presenza e la copertura di Mauden sul mercato nell'importantissimo settore dei mainframe, e con un occhio di riguardo anche al mondo dei sistemi aperti, la collaborazione ha consentito fin da subito di cogliere i benefici delle sinergie tra la profonda conoscenza del mercato di Mauden, che ha quasi 25 anni di attività, e le competenze di Dpcs, il cui terreno di elezione è quello della gestione di sistemi IT con esigenze complesse e articolate.
A seguito dell'ingresso a tutti gli effetti di Dpcs, la struttura di vertice di Mauden si è ampliata con la presenza di Mauro Pirovano, attualmente amministratore delegato di Dpcs, con la responsabilità del Business Software e Soluzioni, e di Giuseppe Bassani, attualmente presidente del consiglio d'amministrazione di Dpcs, a capo della nuova Divisione Delivery Servizi.
Le competenze delle due nuove figure manageriali consentono a Mauden di focalizzare l'attenzione e lo sviluppo verso specifiche componenti di offerta software e di rafforzare ulteriormente le proprie capacità di fornitura di servizi di post vendita a valore, soprattutto in ambito mainframe e storage, anche alla luce dei nuovi paradigmi emergenti come il Cloud Computing.
Pubblicato il: 18/11/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione