Logo ImpresaCity.it

Cisco, più video nelle aziende

Cisco ha annunciato una strategia integrata e nuovi prodotti per facilitare la diffusione delle tecnologie video all'interno delle aziende.

Autore: Redazione ImpresaCity

Cisco ha annunciato una strategia innovativa e lo sviluppo di nuovi prodotti all'interno del proprio portafoglio di soluzioni video enterprise concepiti per consentire ai clienti di mettere a frutto le potenzialità del video all'interno delle proprie aziende.
L'utilizzo del video nelle aziende è in costante ascesa, e le aziende stanno cercando di rendere fruibili soluzioni video di diversa natura per massimizzare la produttività dei dipendenti e velocizzare la loro operatività.      
Una recentissima ricerca indica come il video sia utilizzato di più e non solo in azienda, ma anche in una varietà di modi. Per esempio, più del 70% dei dirigenti aziendali prevede che l'utilizzo di strumenti di fruizione e di comunicazione video nei prossimi due anni crescerà ancora. Attualmente, il 34% dei dirigenti aziendali registra video aziendali quotidianamente, e il 62% dei dirigenti d'azienda guardare i video creati dai dipendenti, almeno una volta la settimana.      
A seguito delle innovazioni che rientrano nell'annuncio, Cisco sta definendo un nuovo approccio ai contenuti video aziendali che aiuta i clienti a migliorare ogni fase della creazione end-to-end di video e della fruizione, tra cui:             
- Semplifica il modo in cui le organizzazioni catturano video da qualsiasi endpoint di telepresence e videoconferenza per la registrazione o il flusso attraverso la rete   
- Consente agli utenti finali di trasformare automaticamente i Video adattandoli in modo che possano essere distribuiti e visualizzati su qualsiasi dispositivo o applicazione, e analizzandoli in modo tale che gli utenti possono facilmente navigare e trovare contenuti video rilevanti      
- Amplia la possibilità di condividere video su più dispositivi, in particolare i dispositivi mobili   
- Accelera li distribuzione video live e on-demand in tutta l'azienda incluse le filiali e gli utenti remoti.   Questa evoluzione dei contenuti aziendali video, integrata con le soluzioni di comunicazione video esistenti, rende più facile per le organizzazioni estendere l'accesso alle competenze e alla formazione, aumentando la produttività dei dipendenti e creando un vero e proprio vantaggio competitivo. Per gli amministratori di rete, questi sviluppi contribuiscono a ridurre il supporto IT necessario a seguito della fruizione di contenuti video in tutta l'organizzazione, semplificando l'implementazione e la gestione del video.
Vediamo le principali novità introdotte:
- L'architettura Cisco Medianet è la chiave per diminuire questo carico sulle risorse IT. Medianet include un set di endpoint video intelligenti, servizi multimediali e infrastrutture di rete che consentono alle aziende di diffondere con facilità i servizi video, come la registrazione video o lo streaming, e creare reti video-ready.
- Cisco sta facilitando il processo per la cattura video grazie all'introduzione di un'integrazione tra Cisco TelePresence Content ServerCisco MXE 3500 Series (Media Experience Engine, e Cisco Show and Share.      
Attraverso questa integrazione, i clienti possono registrare un video HD da qualsiasi endpoint di videoconferenza o telepresenza basato su standard e successivamente pubblicare la registrazione in modo automatico su Cisco Show and Share, dove diventa parte di una community di condivisione di video altamente sicura e centralizzata. Le informazioni condivise durante l'incontro diventano in tal modo un bene durevole che può essere diffuso per raggiungere coloro che non hanno potuto prendere parte alla riunione o utilizzato come strumento di formazione per l'intera azienda. Inoltre, gli utenti possono trasmettere un meeting in videoconferenza o telepresence direttamente su Cisco Show and Share, ampliando in tal modo il pubblico per qualsiasi riunione e aumentando il coinvolgimento dei dipendenti. Una funzionalità di MXE 3500 disponibile prossimamente estenderà inoltre i tipi di video che gli utenti possono adattare e includeranno il supporto per la riproduzione di registrazioni Cisco WebEx. Cisco MXE 3500 supporterà altri formati video tra i più diffusi, tra cui Flash, H.264 e Windows Media.
- Dal momento che i video creati dal personale sono sempre più diffusi in azienda, Cisco ha introdotto nuove modalità per consentire agli utenti di navigare e ricercare i video in modo semplice. Cisco prevede di integrare Cisco Pulse Video Analytics, residente nel MXE 3500, in Cisco Show and Share, consentendo agli utenti di individuare rapidamente e facilmente i contenuti video desiderati nel portale di condivisione Show and Share, inclusi video e meeting registrati via WebEx. Utilizzando funzionalità di riconoscimento vocale, Pulse Video Analytics filtra automaticamente i contenuti video per speaker o parola chiave.
- Cisco sta espandendo la condivisione di video all'interno dell'azienda in modo sicuro anche per gli utenti mobili di iPad e iPhone. Cisco Show and Share, la piattaforma di condivisione video per le enterprise, è ora disponibile come applicazione per i dispositivi mobilie Apple. L'app gratuita sarà disponibile a fine ottobre su App Store, e consentirà agli utenti mobili di cercare e guardare video, oltre che di registrare e caricare i propri contenuti video. L'applicazione Show and Share al momento del lancio supporterà inglese, francese, spagnolo e tedesco.         
- Cisco sta supportando gli amministratori di rete nella riduzione del tempo necessario all'implementazione della fruizione dei   contenuti video in rete e dei relativi costi di supporto. Il software Medianet sui router di rete e gli switch di Cisco include ora una nuova suite di funzionalità studiate per accelerare la risoluzione dei problemi e consentire all'IT di fornire un'esperienza utente affidabile da qualsiasi dispositivo. Grazie all'automazione di molti aspetti della gestione di rete, Cisco sta consentendo alle aziende di accelerare in modo efficiente l'implementazione del video, oltre che di monitorare ed essere pronte all'impatto del video sulla rete, e a fornire qualsiasi tipo di video su qualsiasi dispositivo connesso in rete. Tre nuove caratteristiche, Performance Monitor, Mediatrace e IP Service-Level Agreement Video Operation (IP SLA VO), sono in grado di rendere più facile la progettazione di reti abilitate per fruizione video, generando flussi video sintetici consentendo agli amministratori di rete di pianificare correttamente l'impatto del video sull'ampiezza di banda della rete. Inoltre, l'IT può analizzare le prestazioni del traffico video attraverso la rete, monitorare ciascun passaggio di video nei nodi di rete ("hop-by-hop") per accelerare la diagnostica.
- Cisco sta ottimizzando la distribuzione dei contenuti video attraverso la rete, permettendo alle aziende di supportare la fruizione video in rapida crescita dalla sede centrale alle filiali dislocate Cisco sta aiutando le aziende a gestire il carico del video sulla propria rete geografica (WAN) grazie a miglioramenti al sistema di distribuzione dei contenuti Cisco Enterprise Content Delivery System. La famiglia di prodotti dedicati alla distribuzione video ECDS, annunciata nel mese di giugno, ottimizza l'utilizzo della larghezza di banda e riduce al minimo l'impatto del trasporto del video attraverso la rete. ECDS collabora con Cisco WAAS per formare una soluzione completa di ottimizzazione WAN per video, applicazioni e dati ed è disponibile come appliance stand-alone o come server blade WAAS virtuale. Cisco sta già anticipando le potenzialità future del portafoglio prodotti ECDS, introducendo una nuova opzione di distribuzione con un modulo ECDS virtuale per il router Cisco Integrated Generation Services 2, denominato Cisco Media Delivery Engine 50 ISR Virtual Blade (MDE 50 IVB).
Pubblicato il: 17/10/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione