Logo ImpresaCity.it
Iscrizione Webinar

La blacklist delle applicazioni mobili in azienda

Sempre più spesso, le imprese adottano politiche di filtraggio delle applicazioni mobili per ragioni di sicurezza.

Autore: Redazione Impresa City

L’Enterprise Mobility Cloud Report, redatto da Citrix e riferito al quarto trimestre 2012, evidenzia come le imprese si stiano sempre più preoccupando dei rischi indotti dalla crescente mobilità dei propri collaboratori. Nel mirino, in particolare, c’è l’utilizzo di strumenti personali a scopi anche professionali (il fenomeno Byod), che sta moltiplicando la messa a punto di liste bianche e nere delle applicazioni mobili utilizzabili all’interno della rete aziendale. Il 18% del panel di clienti preso in esame da Citrix ha adottato qualche misura di filtraggio e questo dato rappresenta una crescita dell’11% rispetto al precedente trimestre.
A livello globale, le applicazioni che si occupano di sincronizzare e condividere i dati anche al di fuori della rete aziendale sono considerate a rischio e, quindi, da controllare severamente, se non interdire. Lo stesso si può dire di tutto ciò che sembra nuocere alla produttività. Giochi e social network in testa.
Schematicamente, Dropbox, Facebook, YouTube e Angry Birds sono i titoli più frequentemente messi in lista nera, mentre Google Chrome, Adobe Reader, Nitro Desk, TouchDown o Evernote sono piuttosto ben accolte all’interno delle organizzazioni professionali, anche se alcune di queste chiedono di memorizzare i dati in cloud. Quanto a Skype, si trova in una posizione intermedia fra proibizioni e autorizzazioni, rivelando a un tempo la sfiducia che generano ancora le applicazioni VoIp proprietarie, ma anche l’utilizzo avanzato che se ne fa per comunicare.
Il report di Citrix nota anche che, se Android si sta imponendo in volume nel mondo sulle periferiche mobili, la sua adozione nel cloud delle imprese si abbassa di due punti (35%). Le soluzioni iOs di Apple restano le più popolari in azienda con il 58% di diffusione (+2% rispetto alla precedente rilevazione). Windows Mobile è per il momento stabile al 7%.
Pubblicato il: 25/03/2013

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione