Logo ImpresaCity.it

Red Hat, novità per la Java Platform Enterprise Edition

Red Hat presenta nuovi JSR per proporre Java EE 7 quale piattaforma applicativa della nuvola.

Autore: Redazione ImpresaCity

Red Hat annuncia novità per la comunità Java: la società ha presentato nuove specifiche per Java Platform, Enterprise Edition (Java EE) 7 (JSR 342).
Le Java Specification Request (JSR) sottoposte da Red Hat creano standard per implementazioni Platform-as-a-Service (PaaS) e cloud, per offrire agli utenti Java coerenza, flessibilità e portabilità in ambienti cloud e on-premise.
Java EE 7 comprende miglioramenti che permettono alle applicazioni basate su questa versione di operare più facilmente sulla nuvola, mentre nuove ed estese interfacce di programmazione (API) migliorano le prestazioni degli sviluppatori comprese Context and Dependency Injection (CDI), Web Socket, HTML 5 per applicazioni mobili, Java Message Service (JMS) 2.0 e Bean Validation.
Java EE 7 integra inoltre funzionalità di multi-tenancy, sicurezza, gestione applicativa, scalabilità e cloud management.    
Tra le specifiche sottoposte da Red Hat vi sono:
Context and Dependency Injection 1.1 – CDI semplifica e unisce gli strati applicativi Java EE fornendo un modello standard di Dependency Injection e gestione del ciclo di vita, oltre a consentire ai componenti di interagire in maniera ‘loosely coupled'. Ne risultano applicazioni più semplici, manutenibili e portabili senza dover introdurre architetture proprietarie non standard.
- Data Grid – data grid distribuite permettono una scalabilità più facile e conveniente per i data tier, essenziale per cloud o utility computing su larga scala e piattaforme applicative multi-tenant.
- Bean Validation – offre un approccio coerente all'implementazione della logica di validazione attraverso un'applicazione, dallo strato di persistenza fino a quello della presentazione. L'approccio unificato aiuta ad evitare duplicati e incoerenze, risultando in uno sviluppo più rapido.  
Nello spirito della Java Community Process, Red Hat sta inoltre collaborando su altre tecnologie Java EE quali: Java API for RESTful Web Services 2.0 (JSR-339); Java Message Service 2.0 (JSR-343); Java Server Faces 2.2 (JSR-344); Java Content Repository API (JSR-333).  
Oltre a promuovere queste nuove specifiche, Red Hat sta già concretizzando la sua vision di Java EE 7 nei progetti comunitari e nell'offerta enterprise cloud. JBoss Infinispan, il progetto JBoss Community che opera con la nuova data grid JSR, si prevede sarà disponibile nella prossima release di JBoss Enterprise Application Platform, la piattaforma applicativa commerciale di Red Hat. L'azienda sta già integrando funzionalità di application isolation, sicurezza, class loading, application versioning e quality-of-service che fanno parte di Java EE 7, oltre a feature PaaS nelle sue offerte middleware.
Pubblicato il: 22/04/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione