Logo ImpresaCity.it

Symantec, NetBackup protegge le macchine virtuali con Intelligent Policy

La nuova versione di Symantec NetBackup introduce la tecnologia Intelligent Policy per individuare e proteggere automaticamente le macchine virtuali, per una deduplica e recovery più veloce.

Autore: Redazione ImpresaCity

Symantec ha annunciato i miglioramenti di NetBackup 7, che hanno l'obiettivo di semplificare la protezione dei dati negli ambienti virtuali.
L'ultima versione della soluzione introduce la tecnologia Virtual Machine Intelligent Policy per ambienti VMware per automatizzare l'individuazione e la protezione delle macchine virtuali rinforzando le policy di protezione esistenti.
Lo scopo è di facilitare il passaggio ad un ambiente virtuale per le aziende che stanno implementando un elevato numero di macchine virtuali o che stanno costruendo una infrastruttura cloud privata.
Oltre al supporto per macchine virtuali, NetBackup 7 offre funzionalità di reporting semplificate, una disaster recovery più veloce quando viene utilizzata la deduplica di NetBackup, e un ulteriore supporto per le applicazioni database di Oracle e MySQL.
Symantec permette inoltre di fare un semplice upgrade a NetBackup 7 dalle versioni più vecchie, tra cui NetBackup 6.0 e 6.5 per venire incontro alle esigenze dei propri clienti.
Ecco, nel dettaglio, i vantaggi della nuova soluzione elencati dall'azienda:
La via più veloce per il datacenter virtuale: La tecnologia Virtual Machine Intelligent Policy integra l'automazione alla discovery e alla protezione delle macchine virtuali e riduce l'impegno richiesto all'amministrazione per un backup delle macchine virtuali VMware dalle performance elevate grazie ad una conoscenza adeguata dell'uso delle risorse di VMware vSphere.
- Backup delle macchine virtuali più veloce del 50%: La Patented Granular Recovery Technology (GRT), che supporta la recovery istantanea di file o cartelle dalle immagini di backup delle macchine virtuali, è ora disponibile per sistemi Linux in ambienti VMware. Questo permette ai clienti di ridurre i tempi di backup di macchine virtuali fino al 50%,  di semplificare l'amministrazione e di migliorare la velocità di recovery dei singoli file.
- Recovery On-Demand da qualunque posizione: La nuova tecnologia di auto image replication permette agli utenti che replicano i dati tra siti o domini multipli di NetBackup di rendere immediatamente disponibili i dati di backup in un sito alternativo per una disaster recovery ancora più veloce.
- Recovery accelerata: NetBackup RealTime, che fornisce agli utenti una protezione continua dei dati, supporta ora gli ambient VMware per eliminare la finestra di backup, ridurre l'impatto per un grande numero di host VMware e abilitare una recovery dell'intero sistema quasi istantanea.
- Risponde alla compliance e alle caratteristiche richieste dalle normative: NetBackup 7 è ora dotato di strumenti ottimizzati per l'audi t che permettono agli amministratori del backup di rispondere adeguatamente alle normative vigenti.
- Controllo centralizzato: NetBackup OpsCenter, che fornisce un'unica piattaforma per la gestione di qualunque ambiente di Symantec per la protezione dei dati, è stato potenziato con una migliore reportistica delle policy legate al ciclo di vita dello storage, migliori strumenti per l'audit e per il licensing. Nuovi strumenti, come l'analizzatore del carico di lavoro, che permettono agli utenti di eseguire al meglio le operazioni per massimizzare l'uso dell'hardware.
Deduplica per Oracle: Database agent per Oracle potenziato, performance di backup e deduplica ulteriormente migliorate.
- Supporto per MySQL: NerBackup integra un nuovo servizio per centralizzare ed automatizzare backup e recovery dei database MySQL.
- Upgrade dei client semplificate: I miglioramenti del LiveUpdate permettono l'upgrade dei client per UNIX, Linux e Windows dalla versione di NetBackup 6.5 e successive da un'unica policy controllata dall'amministratore di NetBackup.
Pubblicato il: 13/04/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione