Logo ImpresaCity.it

HP contro Oracle, continueremo a supportare Itanium

HP ha annunciato che continuerà a supportare Itanium, di Intel, nonostante Oracle abbia manifestato l'intenzione di abbandonare questa architettura. Donatelli (HP): "Il comportamento di Oracle va contro i clienti". Intel, invece, continuerà a sviluppare nuove soluzioni Itanium.

Autore: Redazione ImpresaCity

Si infiamma lo scontro tra due giganti tecnologici: HP e OracleLa prima ha ribadito l'intenzione di continuare a sviluppare e rinnovare il server basato su Itanium, il processore di Intel. La posizione dell'azienda si contrappone a quella di Oracle, che aveva recentemente annunciato di voler abbandonare questa architettura.
HP intende anche continuare a supportare i clienti che possiedono le già esistenti versioni di software Oracle basate su Itanium. In un comunicato ufficiale Dave Donatelli, vice president esecutivo e general manager della divisione Enterprise Servers, Storage and Networking di HP, lancia precise accuse ai vertici di Oracle: "Oracle continua a mostrare un comportamento che va contro i clienti, mentre tenta di consolidare la posizione dei suoi server Sun. HP crede nella competizione giusta e onesta. La competizione fa bene ai clienti, all'innovazione e al mercato".
Anche lo stesso Ceo di Intel, Paul Otellini, ha dichiarato che l'azienda "Intende fermamente continuare a portare avanti una roadmap competitiva e multi-generazionale per HP-UX e per gli altri sistemi operativi che si basano sull'architettura Itanium".
In particolare l'azienda sta lavorando su Poulson, architettura basata su Itanium costruita con tecnologia produttiva a 32 nanometri che integrerà al proprio interno 8 core. Le stime prevedono un livello prestazionale raddoppiato rispetto alle attuali soluzioni della famiglia Tukwila. In arrivo anche la soluzione Kittson.
Pubblicato il: 29/03/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni