Logo ImpresaCity.it

UniCredit, nel 2010 calano gli utili ma non il dividendo

Nell'esercizio 2010 il gruppo UniCredit ha registrato utile netto in calo a 1.323 milioni di euro. I dividendi a favore dei soci saranno pari a 3 centesimi di euro per azione ordinaria e 4,5 centesimi per azione di risparmio.

Autore: Redazione ImpresaCity

Il consiglio di amministrazione di UniCredit ha approvato i risultati consolidati dell'esercizio 2010, che si è chiuso con un utile netto di pertinenza del Gruppo di 1.323 milioni di euro, in calo rispetto ai 1.702 milioni del 2009.
La diminuzione, spiega la società in una nota, è dovuta al fatto che il 2009 "aveva beneficiato di un contesto di tassi più favorevole e di un maggiore contributo dei proventi da negoziazione al margine di intermediazione".
L'utile del Gruppo nel quarto trimestre 2010 si attesta a 321 milioni di euro, in modesta flessione dai 334 milioni del terzo trimestre 2010. 
Il Consiglio di Amministrazione ha comunque deliberato di sottoporre alla prossima assemblea ordinaria la proposta di distribuzione di dividendi a favore dei soci nella misura di 3 centesimi di euro per azione ordinaria e 4,5 centesimi per azione di risparmio.
Il margine d'intermediazione raggiunge 26.347 milioni nel 2010, in flessione del 5,9% a/a a cambi e perimetro costanti, e 6.554 milioni nel quarto trimestre 2010, +0,9% trim/trim nonostante la forte flessione dei proventi da negoziazione, copertura e fair value per effetto delle difficili condizioni dei mercati finanziari. 
Gli interessi netti si attestano a 15.993 milioni di euro nell'esercizio 2010 (-9,3% a/a a cambi e perimetro costanti), influenzati da un contesto di tassi decisamente più sfavorevole rispetto al 2009, sia pure con un graduale miglioramento verso la fine del 2010.
Pubblicato il: 25/03/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni