Logo ImpresaCity.it

Apple in salute, nonostante Steve Jobs

Anche se le condizioni di salute di Steve Jobs sono incerte, Apple per gli analisti è perfettamente sana. Ecco i possibili scenari.

Autore: Andrea Sala

Le notizie, non confermate, almeno ufficilmente, sulla malattia di Steve Jobs rivelano che il CEO avrebbe appena sei settimane di vita.
Queste preoccupanti indiscrezioni, tuttavia, pare che non impatteranno più di tanto sulla solidità finanziaria di Apple - e non solo perché gli investitori non si fidano della fonte, il National Enquirer.
Alcuni analisti, infatti, hanno espresso il loro punto di vista sulla questione. Certo, il CEO di Apple rappresenta "il volto" e "la voce" della società, tuttavia la società di Cupertino è ormai una realtà stabile e indipendente.
"Probabilmente, sapendo di avere poco tempo, Jobs ha abbozzato idee che vanno al di là della roadmap attuale", ha detto Roger Kay di Endpoint Technologies.
Il tabloid americano che ha scatenato le voci ha pubblicato delle foto di Jobs che lo mostrano emaciato mentre si reca allo Stanford Cancer Center di Palo Alto, California. Vedendo lo scheletrico Jobs, poi, alcuni medici gli hanno pronosticato solo sei settimane di vita.
Jobs, 56 anni, ha già preso tre congedi medici da Apple: nel 2004, quando gli fu diagnosticata una rara forma di cancro pancreatico, nel 2009, per un trapianto di fegato, e l'ultimo a fine gennaio 2011 per cause ancora sconosciute
Carl D. Howe, analista di mercato presso Yankee Group, ha affermato che i preoccupanti rapporti sulla salute di Jobs probabilmente avranno lo stesso lieve effetto sulle azioni di Apple come quando si diffuse la notizia del suo congedo medico.
"Non si manda avanti una società di 60 miliardi dollari con una sola persona, per quanto sia importante - ha detto Howe -; Si tratta più di una cultura che di una persona".
Il congedo per malattia di Jobs ha frenato temporaneamente il titolo Apple in Borsa, ma la notizia di importanti guadagni trimestrali ha rapidamente invertito il trend.
ciò però non vuol dire che la scomparsa di jobs non avrebbe alcuna conseguenza. "Le incredibili capacità persuasive di Jobs, che gli hanno valso accordi senza precedenti con operatori di telefonia cellulare e l'industria musicale, sono abilità uniche e strettamente legate al CEO", ha infatti sottolineato Kay. "Nessun altro al mondo può farlo"
"Alcuni delta del valore futuro di Apple risentiranno dell'assenza di Jobs", ha aggiunto Kay.
Quindi quanto influirà veramente un'eventuale scomparsa di Mr Apple sulla sua società non è possibile prevederlo con precisione. Probabilmente molto dipenderà dall'emotività dei mercati e dalla situazione economica internazionale in cui ci si troverà allora.
Pubblicato il: 19/02/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni