Logo ImpresaCity.it

Microsoft al MWC loda la partnership con Nokia e dichiara guerra ad Android

Steve Ballmer, CEO di Microsoft, nel suo intervento al Mobile World Congress di Barcellona ha lodato Windows Phone 7 e lanciato la sfida ad Android. Non sono mancati gli apprezzamenti nei confronti della partnership con Nokia, mentre a marzo arriva il primo update per WP7.

Autore: Andrea Sala

Il CEO di Microsoft, Steve Ballmer, si è rivolto ad una sala gremita nel corso del suo intervento al Mobile World Congress di Barcellona.
Ballmer ha tenuto un accorato discorso incentrato sulla piattaforma Windows Phone 7 e sulla recente partnership della società con Nokia, invitando il presidente e CEO Stephen Elop sul palco.
Ballmer ha cercato di differenziare l'OS mobile di Microsoft dai suoi concorrenti, facendo riferimento allo "smart design" messo in campo da Redmond, la filosofia che ha guidato tutto lo sviluppo del sistema operativo.
"Negli ultimi anni il mercato è stato inondato da telefoni simili nel design", ha detto Ballmer. "La gente vuole un telefono che renda le informazioni più accessibili e che li aiuti nelle attività di tutti i giorni con facilità. Con lo smart desing stiamo cercando di migliorare questa esperienza".  

mwc-steve-ballmer-loda-wp7-e-la-partnership-con-no-1.jpg
Ballmer ha anche delineato le prossime migliorie che verranno apportate a Windows Phone, tra cui una versione di Internet Explorer 9 che sfrutta i chip grafici di elaborazione per il rendering web tramite HTML5, l'assistenza ai consumatori per la piattaforma SkyDrive - un servizio di file hosting che permette agli utenti di caricare i file sul cloud garantire l'accesso da un qualsiasi browser web.

mwc-steve-ballmer-loda-wp7-e-la-partnership-con-no-4.jpg
Ballmer ha anche ribadito la convinzione della società sull'interfaccia a sei "hub" di Windows Phone: persone, ufficio, immagini, musica e video, marketplace e games. L'idea di Microsoft è di organizzare le applicazioni e le informazioni in una singola esperienza integrata.
Ballmer ha detto che l'integrazione di Twitter arriverà dopo quella di Facebook, con un aggiornamento software gratuito per tutti gli utenti di dispositivi Windows Phone.

mwc-steve-ballmer-loda-wp7-e-la-partnership-con-no-3.jpg
Lo sviluppo più intrigante, però, interessa Kinect, la piattaforma di motion control per la console Xbox. Joe Belfiore, vice presidende del progetto Windows Phone di Microsoft, ha mostrato un video che mostrava due giocatori che interagivano fra loro con il cellulare durante una partita di Dodgeball su Xbox. Due amici utilizzavano i telefoni collegati al gioco per scagliare i palloni ad un terzo giocatore.
Altre novità che arriveranno con i prossimi aggiornamenti di WP7 saranno la funzionalità "copia & incolla", il supporto completo di Office sul cloud e nuove applicazioni multitasking.

mwc-steve-ballmer-loda-wp7-e-la-partnership-con-no-2.jpg
Ballmer è poi tornato sul palco per affrontare la partnership con Nokia, lodando l'eccellenza della società e la "esperienza profonda" del colossono nella produzione industriale. "Il loro coinvolgimento aumenterà il volume di vendita e l'innovazione, accelerando l'adozione della piattaforma Windows Phone", ha detto. "Da questo punto di vista siamo sicuri che Nokia produrrà dei Windows Phone fenomenali".
Elop poi è salito sul palco, dichiarando il mercato è passato da una battaglia fra dispositivi a una guerra di ecosistemi, sottolineando che Nokia mantiene una posizione "molto chiara" circa l'importanza delle piattaforme.
"Microsoft e Nokia rappresentano una partnership naturale", ha detto Ballmer, citando la portata globale, il riconoscimento del marchio e l'esperienza delle rispettive compagnie. "La partnership con Microsoft ci consentirà di rientrare sul mercato americano in modo convincente", ha concluso il CEO.
Nel suo intervento di chiusura, Ballmer ha sostenuto che le due società rappresenteranno la piattaforma più "carrier-friendly" sul mercato, facendo eco agli stessi commenti precedenti di Elop. Nokia aggiungerà una vasta gamma di servizi al roster di Microsoft, comprese le mappe e i servizi location-based e di pubblicità locale.
"Il 2011 si preannuncia come un anno di rapida innovazione tecnologia" ha concluso Ballmer. E Microsoft vuole farne parte, a tutti i costi.
Pubblicato il: 16/02/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione