Logo ImpresaCity.it

Italtel, nuovo database centralizzato HSS interoperabile con sistemi Cisco

Italtel presenta la nuova soluzione TAS, che ha completato positivamente i test di interoperabilità con il Core IMS di Cisco, preparando il terreno per un ulteriore consolidamento della presenza dei due partner nel mercato delle soluzioni IP multiservice (IMS).

Autore: Redazione ImpresaCity

Italtel e Cisco hanno annunciato la positiva conclusione dei test di interoperabilità tra il Telephony Application Server (TAS) di Italtel, il data base centralizzato HSS di Italtel e il Cisco Core IMS Control Layer (S-I-O CSCF basato su ASR 5000).
TAS è un modulo specifico di i-TIS, la suite di prodotto di Italtel progettata espressamente per reti IMS ed in grado di fornire servizi di Multi Media Telephony (MMTel), simulazione di servizi legacy di reti PSTN e ISDN, diversi servizi avanzati tra rispondenti alle normative degli enti regolamentari delle telecomunicazioni dei singoli Paesi.
TAS è infatti in grado di rispettare le richieste specifiche del cliente/paese su temi come Lawful Interception o Emergency Calls e permettendo così una rapida evoluzione da un ambiente pre-IMS ad uno pienamente IMS.
Il test di interoperabilità si inserisce in un percorso più ampio che intende rafforzare la presenza di Italtel e Cisco nel segmento di mercato dei Service Provider mobili convergenti con l'offerta di una soluzione congiunta end-to-end per reti IMS /Voice over LTE.
Questa soluzione si basa sulla product suite i-TIS di Italtel e sul catalogo prodotti di EPC (Evolved Packet Core) e IMS di Cisco.    
Il TAS di Italtel è dotato di interfaccia standard SIP-ISC (interfaccia Session Initiation Protocol - IMS Service Control, secondo le raccomandazioni 3GPP IMS R8). Inoltre, TAS espone interfacce standard aperte (SPML, WSDM e SNMP, tra le altre) verso il sistemi OSS e BSS (Operation and Business Support Systems).
Pubblicato il: 11/02/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione