Logo ImpresaCity.it

Intesa tra Intel e Nvidia

Intel pagherà 1,5 miliardi di dollari per poter accedere, nei prossimi 6 anni, al portafoglio dei brevetti detenuti da Nvidia. Si conclude la guerra legale tra le due società.

Autore: Redazione ImpresaCity

Intel ha annunciato di aver raggiunto un importante accordo con Nvidia. L'intesa avrà una durata di 6 anni e permetterà a Intel di accedere al portafoglio dei brevetti detenuti da Nvidia: in cambio, la società di Santa Clara pagherà l'ingente cifra di 1,5 miliardi di dollari.
Il raggiunto accordo segna un traguardo storico, in quanto pone fine alla "guerra delle licenze" tra le due società: esso prevede infatti anche l'annullamento di ogni disputa legale che le vedeva coinvolte.
"L'accordo di cross-licensing appena siglato – ha commentato Jen-Hsuan Huang, presidente e Ceo di Nvidia - permette ad Intel di integrare le tecnologie di Nvidia nelle proprie Cpu - come i processori Sandy Bridge, comprese quelle che sono coperte da brevetto. Da parte nostra, invece, potremo costruire processori - parlo del Project Denver, di Tegra e degli altri tipi di processori che realizzeremo nel futuro - traendo vantaggio dalla proprietà intellettuale di Intel".
"L'accordo – ha affermato Doug Melamed, vicepresidente e consigliere generale di Intel – permette alle società di concentrare i loro sforzi sull'innovazione e sulla creazione di nuovi prodotti".
Pubblicato il: 12/01/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione