Logo ImpresaCity.it

L'Euro anche in Estonia

Con l'anno nuovo, anche l'Estonia adotta la moneta unica europea. Nella repubblica baltica, la moneta europea sostituirà la corona estone che circolerà fino a metà mese.

Autore: Chiara Bernasconi

Anno nuovo, vita nuova. O almeno moneta nuova per i cittadini dell'Estonia, il diciassettesimo Stato europeo a adottare l'Euro. Salgono così a 330 milioni i cittadini che condividono la stessa valuta, visto che la moneta europea circola già anche in Austria, Belgio, Cipro, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Portogallo, Slovacchia, Slovenia e Spagna.  
"L'anno nuovo porta con sé una grande conquista per i cittadini dell'Estonia. Una conquista di cui dovrebbero essere orgogliosi: quella dell'ingresso nella zona Euro" - ha commentato il presidente del Parlamento Jerzy Buzek - "Un risultato del forte impegno dell'Estonia a raggiungere tutti i requisiti necessari".  
Nella prima metà di gennaio la valuta locale e quella europea circoleranno ancora insieme, prima che la corona estone venga ritirata per sempre dalla circolazione.
Mentre su un lato della nuova moneta europea, come in tutte quelle degli altri paesi della zona Euro, ci saranno immagini dell'Unione europea e dell'Europa a simboleggiare l'unità tra gli Stati membri, sul lato "nazionale" apparirà un'immagine dell'Estonia e la parola "Eesti".  
La moneta unica europea è stata creata nel 1999, mentre banconote e monete hanno iniziato a circolare nel 2002.
Danimarca e Regno Unito hanno adottato la cosiddetta clausola "opt-out" vale a dire che hanno scelto autonomamente di non adottare l'Euro.
Nei prossimi anni molti degli Stati membri che non fanno ancora parte della zona Euro dovrebbero adottare la moneta unica, a condizione di rispettare i requisiti richiesti.
Pubblicato il: 10/01/2011

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni