Logo ImpresaCity.it

Inps, nel 2010 recuperati oltre 4,5 miliardi dall'evasione

L'istituto di previdenza quest'anno registra un boom di riscossioni (1,5 mld più del previsto) e annuncia di aver recuperato oltre 4,5 miliardi dagli evasori contributivi, il 10% in più rispetto allo scorso anno.

Autore: Redazione ImpresaCity

Prosegue l'azione di contrasto all'evasione contributiva da parte dell'Inps: secondo quanto comunicato dall'istituto, nei primi undici mesi dell'anno sono stati recuperati oltre 4,5 miliardi, il 10% in più dello scorso anno (che già  aveva fatto segnare un incremento del 66% rispetto al 2008).
Positiva anche la situazione a livello più generale: l'Inps ha reso noto di aver incassato 1,5 miliardi di euro in più nei primi undici mesi dell'anno.
La performance positiva rispetto al preventivo 2010 (+1,3%) è migliore anche se confrontata con il consuntivo assestato 2009: rispetto agli incassi realizzati nei primi undici mesi dello scorso anno le riscossioni 2010 segnano un +1,2 miliardi (+1%).
Da gennaio a novembre gli incassi da contributi sono stati 114 miliardi, contro i 112,8 del 2009 e contro i 112,5 previsti.
Al netto della lotta all'evasione le riscossioni "correnti" sono aumentate di oltre 800 milioni rispetto allo scorso anno e di un miliardo e 700 milioni rispetto al preventivo 2010.
"Sono dati importanti – commenta il presidente dell'Inps, Antonio Mastrapasqua – e ancora più importanti perché confermano una tendenza che si è manifestata negli ultimi mesi. Da giugno anche le riscossioni contributive correnti dalle aziende sono costantemente in zona positiva. L'efficienza dell'Istituto, la collaborazione delle imprese e probabilmente un nuovo segno nell'economia del Paese hanno contribuito a questi risultati".
Pubblicato il: 13/12/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni