Logo ImpresaCity.it

Telecom, a Torino internet a 100 Mega e prima rete LTE

I vertici di Telecom hanno annunciato l'arrivo a Torino del progetto internet a 100 mega. Il capoluogo piemontese sarà poi la prima città italiana a godere della rete radiomobile di quarta generazione LTE(Long Term Evolution).

Autore: Redazione ImpresaCity

LTE (Long Term Evolution), la rete radiomobile di quarta generazione, partirà da Torino. Lo hanno annunciato Franco Bernabè, amministratore delegato di Telecom Italia, e Oscar Cicchetti, direttore Technology & Operations del gruppo, in una conferenza stampa svoltasi proprio nel capoluogo piemontese per la presentazione del progetto fibra ottica a 100 Megabit.
"Telecom Italia - ha spiegato Cicchetti - collegherà a Torino con la fibra entro il 2011 40mila unità immobiliari nei quartieri Centro e Santa Rita, che diventeranno 55mila entro il 2012 mentre il piano di sviluppo prevede la copertura, entro il 2016, delle principali aree del territorio comunale con circa 500mila unità immobiliari. Inoltre, è in corso nel capoluogo piemontese la sperimentazione dei 100 megabit su rete mobile e Torino sarà la prima città italiana a dotarsi della rete di quarta generazione di telefonia mobile, Lte".
Il progetto internet a 100 Mega arriva a Torino dopo Roma, Milano e Catania. "A gennaio partiremo poi con Venezia" ha spiegato Bernabè.
"L'ultimo rapporto rilasciato dall'Ofcom, l'autority per le Tlc in Gran Bretagna – ha aggiunto l'ad - dà un senso dell'Italia molto diverso dai soliti luoghi comuni che appaiono normalmente. Sul fronte della rete broadband mobile siamo al primo posto per penetrazione e accessibilità delle tariffe. I cittadini italiani sono quindi già abituati ad accedere a internet attraverso strumenti differenti dal Pc".
"L'integrazione tra banda larga e ultralarga – ha proseguito - consentirà in prospettiva di allargare lo spettro di applicativi per cittadini e pubblica amministrazione".
Pubblicato il: 10/12/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione