Logo ImpresaCity.it

HP deve pagare 16,3 milioni di dollari per frode

HP pagherà 16,3 milioni di dollari per via di una presunta frode riguardante un programma della Federal Communications Commission per portare Internet nelle scuole e nelle biblioteche delle zone più povere degli USA.

Autore: Redazione ImpresaCity

Secondo quanto annunciato dalla FCC (Federal Communications Commission) e dal Dipartimento di Giustizia americano, Hewlett-Packard (HP) dovrà pagare 16,3 milioni di dollari per una presunta frode riguardante un programma della Federal Communications Commission per portare l'accesso a Internet a scuole e biblioteche delle zone povere degli Stati Uniti. 
Alcuni informatori avrebbero riferito che gli appaltatori che lavorano con HP e altre compagnie avrebbero "elargito doni" ai dipendenti della Dallas Independent School District e della Houston Independent School District in Texas, nel tentativo di assicurarsi contratti E-Rate che includevano 17 milioni di dollari di apparecchiature.
Tra i regali ci sarebbero anche stati alcuni viaggi su uno yacht e dei biglietti per il Super Bowl 2004: tutto ciò in cambio di informazioni esclusive al fine di ottenere i contratti senza passare per una gara d'appalto come normalmente avviene.
La maggior parte dei 16,3 milioni di dollari, secondo quanto stabilito dalla Federal Communications Commission, sarà restituita al programma E-Rate.
Pubblicato il: 12/11/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni