Logo ImpresaCity.it

Google investe nell'energia rinnovabile

Google e Good Energy hanno acquistato entrambe una quota pari al 37,5% di Atlantic Wind Connection (Awc), un progetto di Trans–Elect che si propone di trasportare per 350 miglia l'energia eolica prodotta da centrali offshore dislocate sulla Costa Atlantica.

Autore: Redazione ImpresaCity

A questo punto Google sembra proprio fare sul serio nel campo delle fonti energetiche sostenibili. Dopo il finanziamento al progetto di ricerca per la geotermia in West Virginia, il motore di ricerca ha stretto un accordo con la compagnia americana Good Energies per investire in Atlantic Wind Connection, una struttura destinata al trasporto dell'energia prodotta dalle centrali offshore posizionate sulla Costa Atlantica degli Stati Uniti.
Un progetto quest'ultimo che potrebbe addirittura stravolgere e rivoluzionare la gestione dell'energia elettrica nel territorio dove sorgerà. 

google-1.jpg
Google e Good Energies hanno entrambe acquistato il 37,5% del progetto facente capo a Trans-Elect. Nello specifico quest'ultima azienda ha pianificato di costruire, con una spesa stimata di 5 miliardi di dollari, una dorsale sottomarina da 350 miglia in grado di raggruppare tutta l'energia prodotta dai parchi eolici che sorgeranno in futuro al largo della Costa Atlantica statunitense.
La dorsale sottomarina sarà in grado di convogliare energia fino a 6mila Megawatt, una quantità pari a quella sviluppata da 5 reattori nucleari. La struttura verrà posizionata sul fondale marino a circa 15-20 miglia dalla costa.
I lavori inizieranno entro il 2013, mentre si conta di concludere l'opera entro il 2021. Al momento non esistono ancora grosse centrali eoliche al largo della Costa Atlantica, ma le società coinvolte in questo progetto sono fermamente convinte che la presenza di una struttura simile spingerebbe altre aziende a considerare una loro possibile costruzione.
Pubblicato il: 12/10/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni