Logo ImpresaCity.it

L'assessore Maccari consegna i premi Lombardia Efficiente: "Obiettivo della regione è disboscare più leggi che alberi"

Nel corso di un evento a tenutosi questa mattina a Milano sono stati premiati i vincitori per l'anno 2009 del Premio Lombardia Efficiente. L'assessore alla Semplificazione e Digitalizzazione della Regione Lombardia, Carlo Maccari ha dichiarato: "E' un premio all'efficienza e alla trasparenza delle P.A.".

Autore: Giulio De Angelis

Si è svolta stamattina nelle ovattate sale dell'Auditorium Giorgio Gaber presso il Palazzo della Regione Lombardia la cerimonia di premiazione dei vincitori del Premio Lombardia Efficiente relativo all'anno 2009, assegnato a quelle Pubbliche Amministrazioni che dal primo gennaio al 31 dicembre 2009 si sono distinte nell'utilizzo dei servizi della Centrale Regionale Acquisti. I premi sono stati consegnati dall'assessore alla Semplificazione e Digitalizzazione della Regione Lombardia, Carlo Maccari, che in questo modo ha voluto rendere l'omaggio della Regione a quegli enti che rispecchiano modelli ed esempi da seguire in materia di contenimento della spesa, trasparenza e modalità innovative nella gestione delle risorse pubbliche attraverso acquisti efficienti. 
"Questa iniziativa - ha ricordato l'assessore Maccari - rappresenta un riconoscimento concreto per l'impegno profuso dagli enti di tutti i livelli per fare della Lombardia un sistema sempre più efficiente e 'aperto' nei confronti delle aziende con le quali gli Enti lavorano e soprattutto del cittadino".
L'assessore Maccari ha poi messo in evidenza come la Regione Lombardia abbia deciso di fare della dematerializzazione e della semplificazione uno dei principi cardini della politica di avvicinamento ai cittadini e alle imprese: "Oggi i cittadini diffidano della Pubblica Amministrazione a causa delle lungaggini burocratiche: quindi per venire loro incontro bisogna offrire rapidamente soluzioni ai loro problemi. E proprio per questo il Presidente Formigoni ha voluto creare un assessorato che si occupa specificatamente della dematerializzazione e della semplificazione delle leggi, che nel giro di pochi anni ha portato il parco normativo della Regione a un centinaio di leggi, con solo una sessantina realmente sostanziali: non esiste Regione che riesce a governare con così poche leggi".
All'evento ha partecipato anche il Consigliere Delegato di Lombardia Informatica, Giovanni Catanzaro che ha messo in evidenza come "l'obiettivo dell'iniziativa è in linea con la missione che Lombardia Informatica ha assunto in qualità di soggetto che lavora per e con il sistema regionale, operando come braccio operativo e partner tecnologico di Regione Lombardia per favorire il raggiungimento di livelli di eccellenza nell'azione amministrativa della Pubblica Amministrazione lombarda".

[tit:Elenco dei premiati]

Nel corso della giornata, sono stati premiati per la loro attività nel 2009, le Pubbliche Amministrazioni suddivise nelle categorie enti sanitari, enti regionali, enti locali con più di 10.000 abitanti ed enti locali sotto i 10.000 abitanti e Province. Sono state attribuite inoltre 3 menzioni alle Pubbliche Amministrazioni che si sono distinte in tema di dematerializzazione e trasparenza.

Ecco l'elenco dei premiati con il riconoscimento "Lombardia Efficiente" e la motivazione dell'assegnazione:

- Categoria Enti Sanitari
Azienda ospedaliera "Salvini" di Garbagnate per essersi dimostrata virtuosa nelle procedure d'acquisto sia attraverso l'adesione alle Convenzioni attive che attraverso l'uso della piattaforma di e-procurement Sintel.

- Categoria Enti Regionali
Ersaf (Ente regionale per i servizi all'agricoltura e alle foreste) per aver aderito alle iniziative di raccolta dei fabbisogni online promosse da Centrale Acquisti e per le modalità di gara svolte sulla piattaforma di e-procurement Sintel con documentazione di gara condivisa tramite pubblicazione sul portale delle procedure.  

- Categoria Enti Locali grandi (oltre 10.000 abitanti)
Comune di Cornaredo (Mi) per il numero di gare lanciate sulla piattaforma di e-procurement Sintel e per le modalità di gara svolte con documentazione di gara condivisa tramite pubblicazione sul portale delle procedure.

- Categoria Enti locali piccoli (meno di 10.000 abitanti) e Province
Provincia di Lecco per essersi dimostrata virtuosa per le modalità di gara svolte con documentazione di gara condivisa tramite pubblicazione sul portale delle procedure e per il numero di gare svolte con regole di gara secondo il criterio di gara economicamente più vantaggiosa.

- Menzione Dematerializzazione
Azienda ospedaliera "Salvini" di Garbagnate per aver efficacemente contribuito all'innovazione del proprio modello organizzativo in tema di acquisti, impegnandosi a convertire in modalità digitale le procedure di gara e abbattendo il proprio impatto ambientale connesso al consumo di carta.

- Menzione Trasparenza
Azienda ospedaliera di Mantova per l'impegno profuso nell'utilizzare efficacemente le tecnologie disponibili per garantire il massimo accesso e la massima condivisione di informazioni e documentazione prodotta in fase di gara, secondo il principio di leggibilità e chiarezza dell'azione amministrativa.

- Menzione Competitività
Azienda ospedaliera di Brescia per aver favorito il raggiungimento di elevati standard di qualità dell'offerta nel rispetto delle regole di sana competizione tra le imprese nelle proprie attività di gara e a favore della piena concorrenzialità del mercato.

[tit:Centrale Regionale Acquisti]
Il premio assegnato è il frutto della collaborazione tra Regione Lombardia e la Centrale Regionale Acquisti di Lombardia Informatica. "La nostra realtà - ha spiegato Andrea Martino, direttore Centrale Regionale Acquisti - contribuisce agli obiettivi di spinta all'innovazione del sistema pubblico lombardo propri del mandato operativo di Lombardia Informatica, supportando il processo di ottimizzazione della spesa pubblica a favore di una sempre maggiore efficienza nella gestione delle risorse. L'azione strategica della Centrale per il territorio è duplice: da un lato opera attraverso iniziative di gara aggregata che premiano non solo i prezzi ma anche la qualità e le caratteristiche green delle forniture, dall'altra supporta il raggiungimento di risparmi di processo per gli Enti lombardi grazie agli strumenti di e-procurement come la piattaforma regionale Sintel".
La Centrale Regionale Acquisti è una struttura di servizio della Regione Lombardia dedicata agli Enti Regionali ed alle Pubbliche Amministrazioni locali, che opera come centrale di committenza svolgendo gare centralizzate finalizzate alla stipula di convenzioni per la fornitura di beni e servizi e come promotrice dell'innovazione attraverso lo sviluppo e la promozione della piattaforma Sintel e di sistemi innovativi di procurement per il territorio lombardo.
Obiettivo di Centrale Regionale Acquisti è l'ottimizzazione della spesa pubblica in Lombardia, fornendo ai 1600 Enti del territorio lombardo strumenti operativi e gestionali per migliorare l'efficienza delle attività di gara e per ridurre costi e tempi connessi alle procedure di selezione dei fornitori.
In particolare in qualità di Centrale di committenza provvede a:  
- stipulare convenzioni in cui le imprese aggiudicatarie si obbligano ad accettare ordinativi di fornitura, sino a concorrenza della quantità massima stabilita da ciascuna convenzione, ai prezzi ed alle altre condizioni ivi previsti;
- aggiudicare appalti di beni e servizi destinati ad uno o più soggetti;
- concludere e istituire nuove procedure d'acquisto così come previsto dal nuovo codice degli appalti (D.Lgs. 163/2006).
La Centrale Regionale Acquisti, in qualità di promotrice dell'innovazione e dell'e-procurement in Lombardia si occupa inoltre dello sviluppo, delle evoluzioni e della promozione di Sintel, Sistema di intermediazione telematica di Regione Lombardia. 

[tit:Sintel]

La piattaforma telematica Sintel, realizzata su iniziativa di Regione Lombardia attraverso Lombardia Informatica, è un sistema di "intermediazione telematica" (e-procurement) usufruibile in forma interamente gratuita, che supporta gli Enti aventi sede sul territorio lombardo nell'espletamento dei propri processi di acquisto on-line e in completa autonomia.
Una recente indagine promossa da Regione Lombardia ha rilevato che attraverso Sintel le gare telematiche dichiarate dagli Enti hanno riportato un risparmio medio del 7,4% e che la durata delle gare (in giorni) si è ridotta di oltre il 25%. In termini di competitività, i fornitori invitati dagli Enti alle procedure di gara su Sintel sono 4 volte più numerosi rispetto alle gare tradizionali e 2 volte più numerosi rispetto ai fornitori che utilizzano altri strumenti di e-procurement.
Rispetto alla riduzione dei consumi di carta, prendendo come riferimento il Parco del Lambro, l'indagine ha rilevato che a novembre 2009 273 Enti attivi sulla piattaforma con il 6% di gare sottosoglia e lo 0,2% di gare soprasoglia hanno contribuito a salvare 52 alberi, pari allo 0,42% del Parco del Lambro.
In un orizzonte temporale portato al 2014, in cui 500 Enti effettuassero sulla piattaforma anche solo il 30% delle gare sottosoglia e solo il 5% delle gare soprasoglia, la percentuale salvata aumenterebbe di 10 volte (4,3%), pari a 560 alberi salvati.

[tit: Conclusioni e Bando 2010]

"Il premio - ha concluso Maccari - prevede il riconoscimento di finanziamenti di 20.000 Euro da destinarsi a progetti e interventi mirati allo sviluppo dell'informatizzazione dell'Ente, attraverso lo snellimento dei processi, la dematerializzazione e l'innovazione dei servizi al cittadino, con un occhio di riguardo per le tematiche ambientali cui Regione Lombardia guarda con particolare attenzione".  

Ora l'appuntamento con il Premio Lombardia Efficiente è per l'anno prossimo quando saranno premiati i vincitori relativi al 2010.  
Tutte le informazioni per partecipare alla nuova edizione del premio possono essere scaricate cliccando qui.
Pubblicato il: 12/10/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni