Asta frequenze 4G, le offerte sfiorano i 3 miliardi

Asta frequenze 4G, le offerte sfiorano i 3 miliardi

Nella quarta giornata di rilanci nell'asta per l'assegnazione delle frequenze 4G, le offerte sono salite a 2,93 miliardi di euro.

di: Redazione ImpresaCity del 07/09/2011 16:45

 
Si è conclusa la quarta giornata di asta per l'assegnazione delle frequenze in banda 800, 1800, 2000 e 2600. Nel corso di 13 diverse tornate, sono stati effettuati 16 rilanci sia per acquisire blocchi di frequenze in banda 800 sia in quella 2600, portando un incremento totale di 630.492.329 euro rispetto alle offerte iniziali, ovvero circa 407 milioni di euro in più rispetto a venerdì.
L'importo totale di incasso sale, al momento, a 2.933.599.493,60 euro.
A prendere parte ai rilanci, ancora una volta, sono state tutte le società partecipanti: Vodafone, H3G, Telecom e Wind.
In particolare per la banda 800 MHz sono stati offerti complessivamente oltre 2 miliardi di euro interessando tutti i 6 lotti disponibili, compreso dunque il lotto specifico.
La gara riprende oggi a partire dalle ore 10.30 presso gli uffici del Dipartimento per le comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico.

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Notizie dal Web

  • Comprendere gli attacchi Scada

    L’attacco portato dal virus Stuxnet contro l’Iran nel 2010 ha alzato la consapevolezza sulle vulnerabilità dei sistemi industriali. Qual è il potenziale impatto di questi attacchi?

  • Vecchio malware, nuovi trucchi

    C’è stata un’esplosione di malware nel corso degli ultimi due anni. Quanto è seria la minaccia e come dovrebbe essere contrastata?

  • Outsourcing e Innovazione

    Nell'era digitale, i modelli tradizionali di Outsourcing dell'IT non funzionano più efficacemente ed è giunto il momento di rivederli

  • Aruba, i vantaggi dell'SMS marketing

    SMS marketing come creare un rapporto di interazione e/o fidelizzazione con il proprio cliente

  • Il cloud chiama, i Nas rispondono

    Rispetto alla possibilità di affidarsi totalmente a provider su infrastrutture pubbliche, la soluzione privata presenta vantaggi da prendere in attenta considerazione.

...continua