Gartner, alla fine del 2011 Windows 7 girerà sul 42% dei PC

Gartner, alla fine del 2011 Windows 7 girerà sul 42% dei PC

Gli incrementi nei budget IT stanno accelerando il deployment di Windows 7 nelle aziende. E Mac Os non sta a guardare.

di: Redazione ImpresaCity del 09/08/2011 13:30

 
Il sistema operativo di Microsoft si fa sempre più strada.
Secondo l'analista di mercato Gartner entro la fine del 2011 Windows 7 diventerà il principale sistema operativo mondiale della base installata Pc, girando sul 42% dei PC in uso.
La più recente previsione dell'analista relativa ai sistemi operativi PC, infatti, evidenzia che il 94% dei nuovi PC venduti nel 2011 è dotato di Windows 7 come sistema operativo.
"Gli incrementi nella spesa IT nel 2010 e 2011 stanno accelerando il deployment di Windows 7 nel mercato enterprise in Usa e Asia/Pacific, dove la migrazione al nuovo sistema operativo di Microsoft è partita massicciamente nel quarto trimestre del 2010, afferma Annette Jump, direttore della ricerca in Gartner. Più lenta l'adozione in altri paesi, alle prese con alcuni problemi: l'Europa occidentale con l'incertezza economica, alcuni paesi di Middle East e Africa (MEA) con l'instabilità politica e il Giappone provato dallo tsunami lo scorso marzo.
Secondo le previsioni, entro la fine del 2011 circa 635 milioni di nuovi PC al mondo saranno venduti con Windows 7 a bordo. Molte aziende hanno pianificato il deployment di Windows 7 negli ultimi 12 -18 mesi, e ora stanno muovendosi rapidamente in questa direzione," sostiene Jump.
Anche le vendite di Apple iMacs and Mac OS su nuovi PC sono cresciute negli ultimi 12 mesi: la quota di Mac OS venduta è passata dal 3,3% del 2008 al 4% nel  2010. E, secondo le previsioni Gartner, tale quota dovrebbe raggiungere il 4.5% nel 2011, e arrivare al 5.2% nel 2015. "L'adozione dei PC Mac e del relativo sistema operativo Mac OS è il risultato dell'abilità di Apple negli ultimi 12-24 mesi ed è stata favorita dall'integrazione con altri device Apple, quali iPhone, iPad, iPod touch e con applicazioni e programmi esistenti," sotieneJump.
Il sistema Mac OS si affermerà soprattutto in Nord America e nell'Europa occidentale dove Apple vanta una forte presenza.
Nei prossimi cinque anni, invece, Linux OS è destinato a rimanere un sistema di nicchia con una quota sotto il 2%, soprattutto a causa degli alti costi di migrazione da Windows. 
Infine, Gartner non si aspetta che sistemi operativi quali Chrome OS, Android o webOS raggiungano significative quote di mercato nei prossimi anni. Gli anailisti ritengono che per essere considerati una valida alternativa per i PC tradizionali, questi sistemi operativi devono prima di tutto conquistare una posizione forte sugli emergentii device client quali web books e i media tablets.

Cosa ne pensi di questa notizia?

Attualità

...continua

Notizie dal Web

  • Come superare il gap tecnologico

    La necessità della trasformazione del data centre per soddisfare le future necessità del business. Il commento di Ian Dixon, VP di Colt Services

  • La risposta di ATM

    la Risposta di ATM in relazione all'articolo. "ATM, i pagamenti elettronici non funzionano", pubblicato il 2 settembre su Impresa City

  • ATM, i pagamenti elettronici non funzionano

    Il sistema di pagamento e servizi clienti dell'ATM è del tutto inadeguato a un evento come l'Expo

  • Analizzare la sicurezza per difendersi dagli attacchi

    Quasi tutte le reti aziendali sono colpite periodicamente da attacchi di malintenzionati che si muovono nell'ombra continuando a sviluppare un crescente arsenale di minacce.

  • Le ambizioni di Rhel 7

    Gianni Anguilletti, country manager di Red Hat Italia, commenta alcuni aspetti legati al rilascio del nuovo sistema operativo.

...continua