Logo ImpresaCity.it

Italia, prosegue la crisi del mercato ICT

In Italia, il settore ICT continuerà a subire una flessione nel 2010 e nel 2011. Lo affermano ANITEC e EITO.

Autore: Redazione ImpresaCity

La crisi economica continua a colpire il settore ICT: dopo un 2009 di piena crisi, questo mercato subirà ancora una flessione nell'anno in corso, e comincerà a registrare una crescita solo nel 2011. È quanto emerge da una ricerca presentata ieri a Roma in occasione del convegno "L'industria italiana dell'ICT tra crisi di mercato e nuovi paradigmi tecnologici", al quale hanno partecipato l'Associazione Nazionale Industrie Informatica, Telecomunicazioni ed Elettronica di Consumo (ANITEC) e l'European Information Technology Observatory (EITO).
Alla fine del 2010 il comparto ITC registrerà un calo complessivo dell'1,7%, attestandosi a quota 67,5 miliardi di Euro. Per il 2011 è previsto un ulteriore decremento, anche se più lieve (-0,7%). Peer quanto riguarda l'anno in corso la flessione più marcata sul mercato italiano è attesa per l'elettronica di consumo (-4,3%), seguita dall'informatica (-3%) e dalle telecomunicazioni (-0,8%).
Per il 2011, invece, si prospetta uno scenario leggermente differente: l'elettronica di consumo continuerà a registrare una flessione (-17,3%), con il comparto televisori in settore positivo (+17%) e così coe il mercato dei decoder (+132%), questi ultimi soprattutto grazie all'avvento del digitale terrestre. Nel 2011 riprenderà a crescere il settore informatico nel suo complesso (+1,1%),
In Europa le prospettive sono più rosee: il settore ICT ricomincerà a crescere nel 2011, con un +1,3%.
Pubblicato il: 08/07/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione