Logo ImpresaCity.it

Violazione brevetti, SalesForce passa al contrattacco con Microsoft

SalesForce ha controdenunciato Microsoft per la violazione di cinque brevetti presenti in Windows Server e nella piattaforma .Net.

Autore: Redazione ImpresaCity

È passato circa un mese da quando Microsoft ha denunciato SalesForce per la presunta violazione di 9 brevetti di sua proprietà. Ma ora, l'azienda californiana passa al contrattacco, denunciando a sua volta la società di Redmond per la violazione di 5 patenti. La causa è stata depositata presso la corte distrettuale del Delaware.
I brevetti, compresi anche nel sistema operativo Windows Server e nella piattaforma .Net, sono il n. 6.813.633, "Dynamic multi-level cache manager", il n. 6.918.059, "Method and system for handling errors in a distributed computer system", il n. 7.024.454, "Work sharing and communicating in a web site system", il n. 7.209.929, "Java object cache server for databases" e il n. 7.305.454, "Apparatus and methods for provisioning services".
Ad assistere SalesForce nella causa contro il gigante del software sarà un legale d'eccezione: David Boies. Si tratta di una vecchia conoscenza di Microsoft, visto che nei primi anni '90 aveva già rappresentato il Dipartimento di Giustizia Usa in una causa antitrust contro la società di Redmond.
Pubblicato il: 29/06/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione