Logo ImpresaCity.it

Alcatel-Lucent verso reti più efficienti

Chiavi USB e smartphone sono tra le principali cause del forte aumento nella connettività 3G e diventa quindi importante potenziare per tempo le strutture di trasporto verso il modello IP.

Autore: Redazione ImpresaCity

Cresce il numero di utenti della Rete, e cresce il volume di dati trattato dal singolo utente, per effetto anche del maggior numero di applicazioni e dispositivi. Per i carrier diventa quindi indispensabile organizzarsi per tempo a fronteggiare la situazione con una adeguata infrastruttura. 
La risposta Alcatel-Lucent è una serie di soluzioni, puntando ad aumentare la capacità di traffico e alla trasformazione verso l'ambiente IP.  Tra gli esempi più lampanti della situazione, la diffusione di chiavette USB per PC e di smartphone, insieme ad applicazioni con elevate richieste di banda alla base di una crescita senza precedenti del traffico dati sulle reti mobili, rendendo necessaria una progressiva trasformazione delle infrastrutture di trasporto verso il modello IP.
I nuovi annunci rientrano nella strategia High Leverage Network di Alcatel-Lucent mirata a garantire, in tutti gli scenari, la maggior efficienza delle reti, riducendo il costo per informazione trasportata. Prima di tutto, per aumentare la capacità delle reti, sono state incrementate le funzionalità dei gateway della core network mobile a pacchetto, basati sul service router 7750 SR, coprendo esigenze dalle reti 2.5G (GPRS/EDGE), a quelle 3G (UMTS/HSPA) ed LTE di prossima generazione. Il 7750 SR offre prestazioni e capacità 10 volte superiori a quelle dei tipici gateway per packet core 3G.
Sempre per ottimizzare la capacità di traffico delle reti, Alcatel-Lucent ha annunciato un nuovo Wireless Mobility Manager, destinato a facilitare la crescita dalle attuali reti HSPA all'LTE. Altri annunci riguardano una migliorata gestione della rete. Si tratta in particolare del 5780 Dynamic Services Controller - pensato sempre per le reti 3G ed LTE, per consentire una gestione evoluta dei servizi e delle relative policy in ambiente fisso/mobile, così da favorire una gestione unificata dei servizi su più dispositivi utente.
Inoltre sono state introdotte nuove funzionalità nel 5620 Service Aware Manager, che automatizza e ottimizza la gestione delle reti e di eventuali guasti, e del  9900 Wireless Network Guardian, per tenere sotto controllo la qualità dei servizi forniti all'utente in funzione delle prestazioni dei diversi elementi della rete. 
I nuovi annunci vogliono combinare tre elementi portanti: una risposta alla crescita rapidissima del volume dei dati, l'orientamento verso servizi e terminali diversificati, non più legati al semplice trasporto dati delle prime applicazioni mobili, nonché l'evoluzione dalle attuali reti 2G/3G verso l'LTE.
Pubblicato il: 23/03/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni