Logo ImpresaCity.it

Istat, inflazione in frenata a febbraio

Secondo dati Istat, nel mese di febbraio i prezzi al consumo sono aumentati dell'1,2% su base annua, contro l'1,3% registrato a gennaio. Il leggero rallentamento dell'inflazione è dovuto alla stabilizzazione congiunturale dei prezzi dei servizi, che a loro volta determinano una flessione del loro ritmo tendenziale di crescita.

Autore: Redazione ImpresaCity

Inflazione in leggera frenata nel mese di febbraio. Secondo dati recentemente rilasciati dall'Istat, durante il mese scorso i prezzi al consumo sono aumentati dell'1,2% su base annua, contro l'1,3% registrato a gennaio.
Se si considera l'andamento mensile, invece, il tasso di crescita dell'inflazione in febbraio è stato pari al mese precedente, + 0,1%.
"Il leggero rallentamento dell'inflazione a febbraio - spiega l'Istat in un comunicato ufficiale - risente della stabilizzazione congiunturale dei prezzi dei servizi, che a loro volta determinano una flessione del loro ritmo tendenziale di crescita. In rallentamento risulta anche il tasso tendenziale dei prezzi dei beni, che tuttavia su base mensile registrano lievi rialzi".
Gli aumenti congiunturali più significativi sono stati rilevati per le categorie Comunicazioni (+ 0,7%), Abitazione, acqua, elettricità e combustibili e Ricreazione, spettacoli e cultura (+ 0,3% per entrambi); variazioni nulle si sono registrate nei capitoli Prodotti alimentari e bevande analcoliche, Abbigliamento e calzature, Istruzione e Servizi ricettivi e di ristorazione; una variazione congiunturale negativa si è verificata nel capitolo Trasporti (- 0,1%).
Gli incrementi più elevati a livello tendenziale si sono registrati nei capitoli Trasporti (+ 3,5 %), e Bevande alcoliche e tabacchi (+ 3,3%).
Pubblicato il: 16/03/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione