Logo ImpresaCity.it

Il 4G di Telecom Italia punta sull'esperienza Alcatel-Lucent

L'accordo tra le due aziende offrirà tra l'alto di accedere alle competenze dei Bell Labs nello sviluppo della rete di telefonia mobile di nuova generazione.

Autore: Redazione ImpresaCity

Rimane alto il livello di attenzione manifestato da Alcatel-Lucent verso i futuri sviluppi delle reti di telefonia mobile di quarta generazione. Anche in Italia infatti, l'azienda sarà tra i protagonisti dell'infrastruttura grazie all'accordo di collaborazione siglato con Telecom Italia e mirato all'avvio di un programma di sviluppo di nuove soluzioni tecnologiche, compresa una sperimentazione della rete mobile a larga banda Lte.  
Il programma congiunto si propone di studiare l'evoluzione della rete di accesso radio mobile affinché Telecom Italia possa offrire ai propri clienti una gamma più ampia di servizi ottimizzando gli investimenti. Facendo affidamento su competenze di innovazione non comuni quali quelle accessibili grazie alla fama dei Bell Labs, bagaglio storico delle conoscenze Lucent, l'azienda italiana potrà inoltre contare su un partner nel lavoro di ricerca dei propri TILab.
Una prima fase di sperimentazione servirà a comprendere come introdurre la tecnologia di accesso mobile di nuova generazione e a sfruttarne appieno le potenzialità in funzione dei nuovi servizi, riducendone nel contempo il time-to-market. A tal fine, il test si focalizzerà anche sull'utilizzo di soluzioni di copertura attraverso celle di dimensione ridotta, per ottimizzare le prestazioni ad alto throughput e bassa latenza in hotspot e la copertura in spazi chiusi.  Allo stesso tempo, i due laboratori approfondiranno aspetti della tecnologia LTE ancora più specifici e avanzati, con studi simulati e sperimentazioni.
Saranno condotte analisi delle architetture e realizzati prototipi, il tutto per ottenere un quadro più dettagliato possibile dell'efficienza e delle capacità evolutive della tecnologia Lte.
Pubblicato il: 19/02/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione