Logo ImpresaCity.it

Flessibilità e affidabilità nella virtualizzazione Fujitsu

La versione 3.1 dell'applicativo per il consolidamento x10sure si candida al ruolo di software per la gestione di ambienti dinamici a costi ridotti.

Autore: Redazione ImpresaCity

Con il progressivo aumento di interesse nei confronti della virtualizzazione, sempre più aziende decidono di puntare alla maggiore produttività legata alla trasformazione dei propri ambienti IT in infrastrutture dinamiche, in grado di allinearsi alle variazioni dei carichi di lavoro. Grazie alla virtualizzazione dei server le aziende possono infatti puntare a significativi vantaggi nel rapporto prezzo/prestazioni, unitamente a una superiore flessibilità applicativa. La virtualizzazione, tuttavia, spesso comporta un incremento dei costi e della complessità a livello della gestione e dell'amministrazione di sistema.  
La soluzione Fujitsu è contenuta nella nuova release di x10sure, in grado di fornire funzionalità di consolidamento IT a costi inferiori rispetto al clustering. Nella release 3.1 infatti, sono state aggiunte nuove  funzionalità di virtualizzazione e automazione per applicazioni in ambiente Windows e Linux su sistemi x86/x64. La soluzione fornisce capacità di virtualizzazione server che ottimizzano la disponibilità del sistema, proteggendolo contemporaneamente dai rischi di downtime imprevisti. Secondo le stime Fujitsu, questo permette un ulteriore risparmio sui costi operativi del 50%.
La soluzione si fonda sul principio operativo "n+1": in caso di malfunzionamento di un server applicativo viene attivato automaticamente il sistema di riserva e tutti i servizi vengono ripristinati in pochi minuti. Inoltre, la versione 3.1 di x10sure introduce il supporto a livello di hypervisor per le virtual machine unitamente a nuovi  livelli di protezione dai rischi commerciali e finanziari associati ai downtime imprevisti.
Il supporto di piattaforma facilita l'integrazione con nuove tecnologie di virtualizzazione quali VMware vSphere e Microsoft Hyper-V. La nuova versione permette infine di consolidare gli ambienti server fisici e virtuali in infrastrutture dinamiche.    
Pubblicato il: 09/02/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione