Logo ImpresaCity.it

Effetto iPad, Amazon pressata dagli editori

Dopo Macmillan, anche gli editori Hachette e HarperCollins hanno richiesto ad Amazon di alzare il prezzo dei propri eBook. Intanto Amazon sembra stia giungendo ad un accordo con Macmillan.

Autore: Redazione ImpresaCity

Continua a suonare il telefono, nei piani alti di Amazon. E' probabile che il team management della società sospiri ogni volta e risponda alle chiamate con una sorta di rassegnazione.
Sono le conseguenze dell'effetto iPad: il nuovo dispositivo Apple, infatti, sta influenzando il mercato e i rapporti dei suoi competitors con i propri clienti.
Hachette e HarperCollins hanno infatti chiesto ad Amazon di poter alzare il prezzo dei loro eBook: dopo Macmillan, anche questi editori fanno la voce grossa, domandando di avere le medesime condizioni contrattuali siglate con Apple.
Amazon aveva imposto il prezzo di 9,99 dollari per ciascuna copia, così da offrire costi contenuti ai propri clienti. I due editori invece vorrebbero prevedere altre due fasce di prezzi, connesse all'importanza dei titoli: 12,99 e i 14,99 dollari.
Intanto sembrano appianarsi le diatribe fra Amazon e Macmillan: le due società sembra stiano giungendo ad un accordo.
Sul sito di Amazon, infatti, è ricominciata la vendita dei libri cartacei editi da Macmillan. Per quel che concerne la vendita degli eBook, sembra sia soltanto questione di tempo.
Pubblicato il: 08/02/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione