Logo ImpresaCity.it

Regione Emilia Romagna, bando straordinario per Expo Universale di Shanghai

In occasione dell'Expo di Shanghai 2010, la Regione Emilia-Romagna ha emesso un bando straordinario per il co-finanziamento di iniziative di internazionalizzazione promosse da imprese regionali nell'ambito dell'Expo di Shanghai 2010.

Autore: Redazione ImpresaCity

In occasione dell'Expo di Shanghai 2010, la Regione Emilia-Romagna ha emesso un bando straordinario nell'ambito della misura 5.2 azione D per il co-finanziamento di iniziative di internazionalizzazione promosse da imprese regionali nell'ambito dell'Expo di Shanghai 2010.
La domanda può essere presentata da aggregazioni di
almeno 4 PMI costituite in ATI ovvero, se trattasi da ATI non costituita, da soggetti promotori.
Le imprese devono appartenere allo stesso settore, alla stessa filiera produttiva o essere integrate verticalmente ed avere sede principale nel territorio regionale.
Il bando:
- elenca i soggetti che possono beneficiare delle agevolazioni previste, stabilendo quali siano i progetti finanziabili, le spese ammissibili, le modalità di determinazione del contributo, nonché le procedure per la concessione e la liquidazione dello stesso;
- stabilisce come presentare la domanda, nonché criteri che il Gruppo di lavoro tecnico, costituito secondo quanto previsto dall'art. 10, comma 1, del presente Bando, seguirà per la formazione delle graduatorie;
- riserva alla Regione Emilia-Romagna la facoltà di monitorare e controllare l'esatta esecuzione del progetto che ha beneficiato del contributo erogato in conformità al presente Bando;
- riserva, inoltre, alla Regione Emilia-Romagna il compito di coordinare la partecipazione delle imprese ammesse a contributo agli eventi promossi dalla Regione, in collaborazione con il Comune di Bologna, la Provincia di Bologna, Promo Bologna, la Camera di Commercio di Bologna e Unioncamere Emilia-Romagna, nell'ambito della partecipazione del sistema regionale all'Expo' di Shanghai 2010.

Interventi ammessi
Sono ammessi i progetti presentati da aggregazioni di almeno 4 piccole e medie imprese (P.M.I.), che prevedano un percorso strutturato di internazionalizzazione verso il mercato cinese, includendo obbligatoriamente, fra le attività, anche la realizzazione di azioni promozionali nell'ambito dell'Expo' di Shanghai 2010. Le attività da realizzare nel corso dell'Expo' dovranno essere necessariamente concordate dalle imprese ammesse ai benefici del presente invito e autorizzate dalla Regione Emilia-Romagna con comunicazione scritta del Dirigente competente. Ogni aggregazione può presentare un solo progetto.

Determinazione del contributo
Il contributo viene concesso fino al 75% delle spese ammesse, effettivamente sostenute, per le quali si chiede il contributo. Tali spese si intendono sempre al netto di IVA e di eventuali contributi previdenziali. Il contributo concesso per ciascun progetto non potrà essere superiore a Euro 100.000,00. Il contributo verrà concesso nel rispetto della disciplina comunitaria sul de minimis (Regolamento CE n. 1998/2006 del 15 dicembre 2006 - GUCE L379 del 28.12.2006). L'impresa che intende beneficiare di un contributo in regime de minimis deve fornire informazioni esaurienti su eventuali altri aiuti de minimis dalla stessa ricevuti nei due esercizi finanziari precedenti e nell'esercizio finanziario in corso.  
Si procederà alla concessione del nuovo aiuto soltanto dopo aver accertato che esso non faccia salire l'importo complessivo degli aiuti de minimis ad un livello eccedente il massimale di cui all'art. 2, comma 2 del regolamento, ovvero 200.000,00 euro nell'arco di tre esercizi finanziari, incluso l'anno finanziario in corso. Il contributo eventualmente concesso ai sensi del presente bando non è cumulabile sulle medesime spese ammissibili con altri tipi di incentivazione di qualsiasi natura, erogati da qualsivoglia ente pubblico. E' responsabilità del mandatario indicato dall'aggregazione la raccolta della documentazione attestante il rispetto della normativa de minimis con riferimento alle singole imprese e la presentazione della medesima alla Regione.

La scadenza del bando è prevista per il
22/02/2010.

Il bando completo può essere scaricato a questo link



Pubblicato il: 03/02/2010

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione