Logo ImpresaCity.it

Poste Italiane sotto attacco hacker, arriva il chiarimento dell'azienda

Poste Italiane ha chiarito che l’attacco di pirateria informatica subito sabato scorso è stato solo superficiale e che non sono mai stati in pericolo i dati sensibili dei correntisti.

Autore: Redazione ImpresaCity


Poche ore dopo il clamoroso attacco da parte di due hacker al sito di Poste Italiane, da parte dell'azienda è stato diramato un nuovo comunicato per spiegarne la natura. Secondo Poste Italiane si è trattato di “un attacco solo superficiale, che non ha intaccato minimamente i server con i dati personali degli utenti".
In pratica si è trattato di un attacco di defacement, ossia un'azione dimostrativa abbastanza comune, che consiste nello sfregiare un sito. In questo caso l'home page di www.poste.it è stata sostituita dai pirati informatici con una pagina dove campeggiava la parola HACKED accompagnata da una nota in cui gli hacker spiegavano che si trattava di un'azione dimostrativa. A firmare l’azione due fantomatici Mr Hipo e StutM.
Tuttavia le squadre di sicurezza di Poste Italiane “sono intervenute in pochi minuti rafforzando i controlli di sicurezza sull'intero sito e mettendosi ­ insieme alla polizia postale ­ sulle tracce dei pirati informatici”.
Gerardo Costabile, responsabile Sicurezza Logica, Poste Italiane, ha chiarito che si è trattato “solo di un 'defacement' che riguarda il sito informativo di Poste.it: non sono stati violati i server con i dati personali degli utenti, che quindi non sono mai stati in pericolo".
Pubblicato il: 12/10/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione