Logo ImpresaCity.it

Novell va nella nuvola con Cloud Security Service

La società presenta il suo security service per il cloud computing che fonisce funzionalità di identity e access management per applicazioni e storage in modalità hosted e una suite per il compliance reporting.

Autore: Redazione ImpresaCity

Il percorso Cloud vede oggi coinvolta anche Novell, che dal 29 al 31 luglio presenterà a San Diego durante la Burton Group Catalyst Conference il suo security service per il cloud computing, in grado di offrire funzionalità di identity e access management per applicazioni e storage in modalità  hosted e una suite per il compliance reporting.
Il Cloud Security Service di Novell   mette  cloud provider e ai vendor di Software as a Service nella condizione di far sì che  la loro offerta sia in linea con i gli standard di sicurezza e compliance richiesti a livello globale.
Cloud Security Service poggia  su una  tecnologia che permette alle aziende di trattare il cloud come un’estensione naturale del proprio data center, fornendo funzionalità di single sign-on e utilizzando un modello di identity aziendale federato. Atraverso  Cloud Security Service le aziende possono utilizzare applicazioni cloud e risorse in tranquillità, con la certezza che le proprie policy specifiche di sicurezza aziendale e tutto ciò che riguarda la regolamentazioni saranno replicate anche all’interno del cloud. 
Cloud Security Service di Novell consente alle aziende di “annettere” in modo temporaneo una porzione di cloud, utilizzarla con lo stesso livello di sicurezza del proprio data center e poi liberare il cloud quando non hanno più la necessità di utilizzarlo.
Grazie a Cloud Security Service di Novell  i provider di cloud computing possono accettare informazioni fidate di identity in molti formati senza dover replicare le credenziali sul proprio sito né gestirle in modo separato. Novell fornisce single sign-on e supporto per la condivisione dei ruoli, delle policy e del workflow in ambiente cloud
.Attualmente Cloud Security Service è in beta presso alcuni clienti selezionati.  
Pubblicato il: 24/07/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione