Logo ImpresaCity.it

Hitachi High Availability Manager, innovazione nello storage enterprise

Hitachi Data Systems ha presentato il nuovo sistema di storage di rete: Hitachi High Availability Manager.

Autore: Redazione ImpresaCity

Hitachi Data Systems prosegue nell’innovazione storage di classe enterprise con Hitachi High Availability Manager, la tecnologia di clustering di storage array per sistemi open del settore che fornisce un’accessibilità al 100% dei dati business critical e consene di effettuare investimenti in storage.
Realizzata sulla base della piattaforma Usp V di Hitachi e sulla sua abilità di gestire i dispositivi virtualizzati, Hitachi High Availability Manager fornisce disponibilità continua per lo storage interno e per lo storage esterno eterogeneo, gestiti  tramite un sistema comune e integrato.
La sua architettura permette il clustering locale e remoto per il movimento trasparente di pool storage da una piattaforma storage Usp V ad altro sistema, senza che vi siano interruzioni nelle operazioni di business; inoltre con le funzionalità di failover, i clienti hanno a disposizione  standard di disponibilità per proteggere i loro dati durante le interruzioni del servizio previste e impreviste, eliminando il rischio potenziale di inaccessibilità dei dati dall’host allo storage primario.
Con le tecnologie di replicazione basate su array, i software Hitachi Universal Replicator e Hitachi TrueCopy, la soluzione Hitachi High Availability Manager può essere utilizzata nei sistemi storage per avere un failover senza interruzioni di pool storage, in modo da avere accesso istantaneo ai dati di recovery nel sito primario o in quello remoto in caso di downtime imprevisto.
Hitachi Data Systems ha inoltre reso noto il miglioramento al supporto alla tecnologia Ibm Flash Copy: quando questo viene utilizzato congiuntamente con il software Hitachi Universal Replicator software, la nuova funzionalità fornisce ai clienti un miglioramento nelle strategie di business continuity e disaster recovery sia per le operazioni point-to-point in caso di due data center sia nelle configurazioni multi-target con tre data center.
Pubblicato il: 29/05/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni