Logo ImpresaCity.it

Regione Lazio, in 200 giorni respinti circa 200 milioni di messaggi spam

Secondo i dati raccolti da Lait, la società di Innovazione Tecnologica della Regione Lazio, negli ultimi 200 giorni sono state respinte circa 200 milioni di email contenenti spam e indirizzate alle caselle di posta elettronica della Regione. incaricata di sorvegliare il traffico di email che giungono nelle caselle di posta elettronica della Regione. I dati sulla propria attività pubblicati dalla società mostrano l'elevata quantità di messaggi non corretti che circolano in rete: in 200 gi

Autore: Redazione ImpresaCity

Sono i numeri a parlare: in rete circolano numerosi messaggi di spam, la cui quantità può talvolta superare il numero dei messaggi corretti. Un esempio di ciò è stato fornito da Lait, la società di Innovazione Tecnologica, che si occupa di filtrare e proteggere le caselle di posta elettronica dei diversi uffici e sezioni della Regione Lazio.
Riferendosi ad un campione di 200 giorni di attività di monitoraggio, le email contenenti spam e quindi rifiutate sono state 200 milioni, rispetto ai 4 milioni di messaggi di posta elettronica corretti. Sintetizzando, Lait si occupa di respingere circa 1 milione di email al giorno, in quanto il 2% della posta inviata contiene messaggi autentici diretti ai dipendenti della Regione, il 98%, quindi la quasi totalità delle email, sono spam.
Ma, nello specifico, cosa si intende per spam? Quali sono le diverse categorie di messaggi di posta indesiderata che rischiano di intasare le caselle di posta elettronica, con il consequenziale rischio di impedire il ricevimento di messaggi importanti? Oltre alla diffusione di virus: pubblicità di vario genere, soprattutto di prodotti e farmaci,  sponsorizzazione di siti porno e casinò, tentativi di acquisizione di dati personali, come informazioni anagrafiche o numero di conti correnti.
Pubblicato il: 17/04/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni