Logo ImpresaCity.it

Norman riconosce il malware attraverso il DNA

Nasce Norman DNA Matching, la nuova tecnologia anti-malware lanciata da Norman che individua i codici di programmazione ereditari dei programmi maligni.

Autore: ImpresaCity

Norman lancia Norman DNA Matching, una nuova tecnologia proattiva per identificare il profilo virale di qualsiasi tipo di programma maligno. I codici di programmazione ereditati o riutilizzati vengono individuati nel nuovo malware, fornendo un'esclusiva protezione proattiva contro tali minacce.
Analogamente al DNA umano, i codici e le istruzioni informatiche possono essere considerate le sequenze di un "DNA" del programma. Tale tecnica viene ora utilizzata per rilevare e bloccare i nuovi codici maligni non ancora individuati con i metodi tradizionali. Se un nuovo malware eredita o riutilizza parte del codice di programmazione, Norman DNA Matching lo catalogherà come malware della stessa tipologia.
Norman DNA Matching si basa e coopera con Norman SandBox, la tecnologia proattiva di punta della strategia nel contrastare i crimini informatici perpetrati via internet.
Questa nuova tecnologia di rilevamento proattivo è disponibile in tutte le soluzioni di protezione anti-malware di Norman e verrà integrata nella prossima versione del nuovo Norman Endpoint Protection.
Pubblicato il: 14/03/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione