Logo ImpresaCity.it

L'espressione green di Quest Software

L'azienda sostiene il Codice di Condotta per Data Center della Commissione Europea.

Autore: Redazione PMI

Quest Software, produttore che opera nell'enterprise system management, sostiene  il Codice di Condotta per Data Center dell'Unione Europea (UE), sviluppato per far fronte ai crescenti consumi di energia e ai relativi effetti sull'ambiente.
Il Codice in questione vuole essere un punto di riferimento nella lotta contro il riscaldamento globale e un passo avanti nella definizione di adeguate pratiche per ridurre il consumo di energia e aumentare l'efficienza.
Il primo paese che ha fissato obiettivi vincolanti dal punto di vista giuridico per la riduzione delle emissioni di gas serra è il Regno Unito. Nello specifico, il Codice di Condotta è stato lanciato ufficialmente da Lord Hunt, Ministro per lo Sviluppo Sostenibile e l'Innovazione Energetica, che ha dichiarato: "Per affrontare il pericoloso cambiamento climatico dobbiamo ridurre le emissioni e ricordare che le imprese svolgono un ruolo chiave in questa sfida. Con la firma di questo nuovo Codice di Condotta le aziende possono risparmiare non solo energia ma anche denaro, dimostrando che ciò che è buono per l'ambiente è un bene anche per le imprese. " Per questi motivi Lord Hunt ha incoraggiato gli operatori dei Data Center all'adozione del Codice.
Il codice è stato impostato dal Department for Environment, Food and Rural Affairs (Defra) britannico, in collaborazione con i primari operatori del settore IT.
La British Computer Society (BCS), l'istituto culturale londinese il cui obiettivo è favorire lo studio e la pratica delle nuove tecnologie, ha svolto un ruolo di primo nello sviluppo del Codice.
I firmatari del Codice, che sarà aggiornato di continuo e terrà il passo dello sviluppo tecnologico, si sono impegnati a mettere in pratica le migliori pratiche per la promozione dell'efficienza energetica, a raggiungere standard di appalto minimi, e a produrre un report annuale sul consumo di energia.
Quest Software è stata tra i primi sostenitori del Codice di Condotta e ha preso parrte al suo sviluppo sin dalle prime fasi attraverso il proprio Chief Technical Officer Europa, Joe Baguley
"L'efficienza energetica è la chiave per una gestione progressiva e cost-effective dei Data Center. Quest è lieta di essere attivamente coinvolta nella stesura del codice e orgogliosa di sostenerlo in questa fase di lancio," sottolinea Baguley. "Le nuove tecnologie, come la virtualizzazione, portano sfide così come opportunità".
Come attore noto nella gestione delle applicazioni, Quest sta lavorando per fornire le soluzioni software che gli operatori e i detentori dell'applicazione necessitano per misurare realmente il costo della gestione dei loro ambienti
Pubblicato il: 21/01/2009

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

Red Hat Open Source Day, il futuro ha il sapore dell’open source

speciali

L’affermazione della stampa 3D tra prototipazione e produzione