Logo ImpresaCity.it

La top 100 del software europeo

PricewaterhouseCoopers presenta EuroSoftware100, la classifica delle prime 100 aziende del software in Europa. Sul podio: Microsoft, IBM e SAP. I fornitori americani continuano a dominare anche in quest'area. Tra i trend emergenti il consolidamento, il software as a service, la SOA e la sostenibilità ambientale.

Autore: Redazione PMI

PricewaterhouseCoopers e alcune associazioni europee, tra cui European Software Association, AFDEL, BASDA, hanno stilato la  classifica delle prime 100 aziende software nel mercato europeo.
Nel 2008, il mercato europeo del software ha inciso per circa il 30% sul mercato totale del software, generando un fatturato totate di 56,000  milioni di euro
. I vendor americani, soprattutto grazie alle acquisizioni effettuate, hanno ancora la meglio sui software vendor europei. I primi tre classificati (che sono anche i primi tre a livello mondiale) hanno generato un fatturato di oltre 55,000 milioni  di euro a livello mondiale, l'equivalente dell'intero mercato del software europeo.
Questa le prime 10 classificate: Microsoft, IBM, SAP (inclusa l'acquisita Business Objects), Oracle (incluse le acquisite Hyperion e Bea)¸ Symantec, HP, EMC, CA, Sage, Adobe Systems.
Nella classifica delle sole aziende europee salgono sul podio: la tedesca SAP, l'inglese Sage e la francese Dassault Systèmes. Insieme hanno registrato un fatturato combinato pari a 8.5 miliardi di euro nel 2007.
Dalla 4 alla 10 posizione si sono classificate: Logica, Sofware AG, Unit 4 Agrasso, Symbian, Sopra, iSoft, Agfa HealthCare.
L'indagine ha individuato anche alcuni tra i principali trend emergenti nel mercato del software europeo, tra cui: - Consolidamento: Numerosi player hanno già tratto vantaggio dalle opportunità derivanti dal consolidamento.- Nuovi modelli di business: il Software as a Service, Saas, divenerà sempre più importante e utilizzato su larga scala, avendo un forte impatto sul mercato del software estendosi a tutte le aree. Questo nuovo modello di business insime con l'adozione delle piattaforme di Service Oriented Architecture, SOA, incrementerà la combinazione del modello tradizionale del software on promise con quello dei servizi on line. Ci sarà la proliferazione di offerte di servizi on line e di prodotti con software "embeddati" per industry. Il green IT diventerà uyn fattore determinante nello sviluppo del software nei prossimi anni e il tema della responsabilità ambientale dovrà essere indirizzato dal mercato software.- La gestione del software:  di fronte alla situazione congiunturale attuale, continuerà la pressione sui margini operativi. Per questo nelle strategie a breve termine la pressione sui prezzi inciderà maggiormente rispetto al valore dell'offerta dei vendor. Tuttavia, guardando più a lungo termine l'adozione di nuove tecnologie consentirà di guadagnare margini superiori. La gestione dei talenti rimane una priorità del trattenere e attrarre talenti. Continuerà a svilupparsi l'offshoring, ma non solo per tagliare i costi ma anche e soprattutto per reperire competenze e talenti mancanti."Queste sono le sfide per il mercato del software europeo.  Emergeranno le aziende, agili e innovative,  che sapranno cogliere le opportunità derivanti dalle trasformazioni tecnologiche",   ha dichiarato Pierre Marty, European Software Leader, PricewaterhouseCoopers. 
Pubblicato il: 09/12/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni