Logo ImpresaCity.it

Cisco TelePresence nelle sale pubbliche

La società presenta le prime sale TelePresence in luoghi pubblici, per consentire alle aziende di provare l'esperienza dei meeting virtuali.

Autore: Redazione PMI

Sale Telepresence Cisco per un utilizzo pubblico. Cisco rende disponibili stanze innovative in modalità pay-per-use per aziende e organizzazioni di ogni dimensione per effettuare incontri faccia a faccia e collaborativi con i propri partner, fornitori e clienti, con l'obiettivo di ridurre i costi relativi a trasferte e il tempo perso negli spostamenti.
Le sale pubbliche Cisco TelePresence sono attualmente disponibili nelle sedi Cisco a Santa Clara, Boston e Londra, così come, in collaborazione con Tata Communication, nelle principali città indiane incluse Bangalore e Mumbai.
Le stanze in questione  sono realizzate sullo stile di quelle esistenti, che contano oggi oltre 1.000 installazioni in più di 200 organizzazioni nel mondo, e l'implementazione interna a Cisco stessa con circa 300 sale Cisco TelePresence.
Questa disponibilità rappresenta un'ulteriore evoluzione nella creazione da parte di Cisco di una rete TelePresence pubblica globale. Le nuove sale pubbliche miglioreranno la collaborazione estendendo l'esperienza degli incontri virtuali "di persona" alle aziende che non hanno ancora adottato la tecnologia Cisco TelePresence. Gli utilizzi includono corsi di formazione agli impiegati, attività di recruitment, eventi aziendali globali e altre applicazioni dove la presenza è fondamentale ma spesso difficile da garantire.
I prezzi delle stanze pubbliche sono comprese in un range che varia da 299 a 899 dollari all'ora a seconda della grandezza della stanza scelta e possono ospitare da 1 fino a 18 partecipanti in una stanza.
Entro la fine dell'anno 2009, Tata Communication prevede di aprire ulteriori 100 stanze, incluse stanze a New York presso il Pierre Hotel.
Pubblicato il: 11/11/2008

Tag:

Cosa pensi di questa notizia?

Speciali

speciali

F-Secure: Download PDF

speciali

HPE - Le tecnologie, le soluzioni